Miranda Kerr: una bellezza in carriera

03 giugno 2010 
<p>Miranda Kerr: una bellezza in carriera</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Misure da top (1,75 m per 81, 61, 86), Miranda Kerr, 27 anni, australiana, ha iniziato la sua carriera di modella a 13 anni, dopo aver vinto un concorso nazionale per giovani talenti organizzato dalla rivista Dolly Magazine e dall'azienda cosmetica Impulse.

Cresciuta a Gunnedah, piccola cittadina a 400 chilometri da Sidney, si è poi trasferita a Brisbane, dove si è laureata in Scienza dell'alimentazione alla School All Hallows.
Debutta sulle passerelle di Parigi nel 2003, ingaggiata dall'agenzia Madison. Nello stesso anno la sua prima campagna pubblicitaria per i jeans Ober.

In seguito Miranda ha sfilato a New York dove, nel 2006 è stata protagonista della campagna del brand di make-up Maybelline che la rese celebre. Ma, soprattutto colpì i talent scout di Victoria's Secret che le offrirono un contratto (è ancora testimonial) facendola diventare la prima australiana indossare le ali da «angelo», per le famose sfilate-show del marchio di lingérie.

Nel 2009 è comparsa sulla copertina di Rolling Stone dedicata all'ambiente incatenato ad un albero.
Poco dopo Forbes la nomina la nona modella più pagata al mondo con un patrimonio personale di 3,5 milioni di dollari. E' stata tra le protagoniste del Calendario Pirelli fotografata da Terry Richardson.

Ha creato una sua linea di prodotti cosmetici organici Kora, di cui è anche testimonial. E' stata protagonista, tra le altre, delle campagne di John Richmond, Blumarine Swimwear e Roberto Cavalli. Prada l'ha invece scelta per la campagna del Prossimo autunno-inverno.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
giulia 72 mesi fa

81, 61, 86?? ma nn è trp magra??? Le mirure xfett sono 90 60 90 e sono già al limite dl magrezza!!!?? Poi si kiedono xke le ragazzine diventano anoressik e e pro-ana..!!! la 38 dovrebbero abolirla!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).