Charlene Wittstock, com'è difficile diventare principessa

25 giugno 2010 
<p>Charlene Wittstock, com'è difficile diventare principessa</p>
PHOTO SPLASH NEWS

Fino a ieri, Charlene Wittstock, 32 anni, ha dovuto superare molti esami per arrivare all'annuncio ufficiale: ora è la fidanzata ufficiale di Alberto di Monaco, con tanto di anello di Repossi all'anulare e la promessa di matrimonio entro l'anno del suo Principe.
L'ex campionessa di nuoto, specialista dei 100 metri dorso, nata nello Zimbawe e con nazionalità sudafricana, si è comportata in modo impeccabile. Nata protestante si è anche convertita alla religione cattolica, condizione imposta dalla Costituzione monegasca per accedere al trono. Lo aveva fatto anche Grace Kelly per sposare Ranieri III. Ma gli esami non finiscono mai. E per sposare Alberto queste sono le prove finali da affrontare.

1 - Lezioni di portamento:  tutti i royal watchers sono d'accordo che Charlene, spalle larghe, i fianchi stretti, ha un'andatura troppo spiccia. Un difetto da limare.

2 Imparare le regole dell'etichetta: apparecchiare una tavola con gli elementi al posto giusto; saper fare l'inchino ai sovrani come la regina Elisabetta che certamente incontrerà; imparare come rivolgersi in modo differente ai capi di Stato, ai dignitari, agli ambasciatori, ai sudditi, ai cuochi della Rocca, a tutta la servitù. Lezioni che anche Grace Kelly aveva seguito.

3 Lezioni di lingua francese, visto che, finora, con Alberto ha conversato solo in inglese.

4 Lezioni di protocollo: restare sempre due centimetri dietro Alberto senza farlo notare, salutare i sudditi dal balcone al massimo con la manina, leggere la corrispondenza che arrivano e rispondere con la necessaria regalità.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
debraee 78 mesi fa

buon per lei!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).