Noemi in ascesa a Sanremo 2010: «Vivo in ascensore»

17 febbraio 2010 

Gli ascensori dell'Hotel Londra a San Remo fanno brutti scherzi. Quando le porte si chiudono, se qualcuno ti chiama al piano, gli ascensori salgono, scendono, vanno dove li vogliono. Così Noemi, data per vincitrice del Festival con la canzone Per tutta la vita,  ricorda: «Con l'ascensore dell'Hotel Londra ho portato su e giù di tutti e di più. L'altro giorno sono passata a prendere al quartoToto Cutugno, per esempio. Mi fa: "Che ci fai qui?". Gli è preso un colpo. Siamo scesi insieme. Per una trentina di secondi, gli ho fatto da accompagnatrice». Ma quando non è in ascensore, e si rifugia in camera, Noemi ordina sempre un tè con due kiwi. Mentre, prima dell'esibizione sul palco dell'Ariston, è andata al mare struccata, in tuta e sneakers. Altro che i tacchi a spillo che è costretta a indossare cantando: «Se a fine Festival mi regalassero tutte queste scarpe, sarebbe lo spreco più grande del mondo. Io indosso solo sneakers».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).