Scamarcio: «Girare scene gay? È imbarazzante da morire»

01 marzo 2010 
<p>Scamarcio: «Girare scene gay? È imbarazzante da morire»</p>

Cerca di avere un figlio dalla compagna Valeria Golino,con la quale è fidanzato dal 2006, ma sul grande schermo interpreta un personaggio gay. Riccardo Scamarcio, sarà, nel nuovo film di Ferzan Ozpetek Mine vaganti dal 12 marzo nelle sale italiane, Tommaso, un ragazzo omosessuale in lotta contro i pregiudizi della famiglia. Sarà stato imbarazzante per lui interpretare un personaggio omosessuale? «Volevo morire per l'imbarazzo. Ho fatto uno sforzo sovrumano per essere credibile. Spero che il pubblico apprezzi», ha dichiarato l'attore a Paola Jacobbi, nell'intervista che sarà sul prossimo numero di Vanity Fair, in edicola da mercoledì 3 marzo. Ma nella vita, il sex symbol italiano, è stato mai corteggiato da un uomo? «Mai. Non sono il tipo, troppo poco muscoloso», ha aggiunto.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).