La Russa e Bindi se la intendono, ma solo sul calcio

09 marzo 2010 
<p>La Russa e Bindi se la intendono, ma solo sul calcio</p>
PHOTO GETTY IMAGES

È nato a Montecitorio il fan club dei tifosi del Catania. Il gruppo degli affezionati alla squadra siciliana è solo l'ultimo di una lunga serie. Già coalizzati in formazione bipartisan i tifosi delle grandi squadre, Juventus, Milan e Inter, delle romane Lazio e Roma e del Napoli. Il neonato gruppo ideato dal deputato democratico Giovanni Burtone ha raccolto subito l'adesione e la simpatia di molti parlamentari. Presenti all'inaugurazione Pierluigi Castagnetti: «Perché io a Catania ho lasciato un pezzo del mio cuore, nel senso che lì ho subito un'operazione cardiaca urgente che mi ha salvato la vita»; il ministro della Difesa, Ignazio La Russa: «Perché anche se il mio cuore batte per l'Inter, simpatizzo per la squadra della mia terra d'origine»; la vicepresidente di Montecitorio Rosy Bindi: «Perché mi fanno piacere queste iniziative promosse da amici come Giovanni, ma io tifo Fiorentina».

Del resto a Montecitorio il calcio mette sempre tutti d'accordo. Durante i Mondiali di Berlino i deputati si ritrovavano in formazione bipartisan per seguire le partite pomeridiane della Nazionale. Per non parlare della Champions League, che trasforma i maxischermi delle sale riunioni dei gruppi parlamentari in grandi tribune vip. Memorabili le trasferte dei tifosi milanisti che organizzano charter per ogni finale a cui partecipa la squadra milanese, da Manchester, a Istanbul passando per Atene. Il posto di presidente del Milan club Montecitorio, il più attivo di tutti, è molto ambito: di solito spetta all'opposizione ma durante lo scorso governo lo ha ricoperto Enrico Letta, rompendo la tradizione. Ci ha sperato a lungo il ministro dell'Interno Roberto Maroni, leghista fedele alla squadra di Berlusconi, ma alla fine l'ha spuntata Paola Frassinetti, deputata Pdl, habitué della curva milanista.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).