Parlamento: l'opposizione perde (anche) i tavolini

12 marzo 2010 
<p>Parlamento: l'opposizione perde (anche) i tavolini</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Dove sono finiti i tavolini del Transatlantico? Questa settimana i parlamentari non hanno avuto sostegni per appoggiare i propri documenti poiché molti dei classici tavoli di legno sono spariti.

Il famoso corridoio di Montecitorio è infatti arredato con divani di pelle bordeaux e, vicino ad ognuno, ci sono due poltrone e due tavolini. Ma tutto il lato sinistro della sala, cioè quello dell'opposizione, e la zona centrale, sono rimasti senza piani d'appoggio o con un solo tavolo. Al loro posto, invece, quelli del lato della maggioranza.

In molti scherzano: «Il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, adesso ci toglierà anche le sedie?»

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).