Scomparso ex marito di Serena Grandi: «Rimpiango di averlo lasciato»

08 aprile 2010 
<p>Scomparso ex marito di Serena Grandi: «Rimpiango di averlo
lasciato»</p>
PHOTO KIKA PRESS

Giorno di lutto, oggi, per Serena Grandi. A Roma è stato celebrato il funerale di Beppe Ercole, padre di suo figlio Edoardo, con il quale era stata sposata dal 1987 al 1993. I due erano rimasti in rapporti cordiali, anche dopo il secondo matrimonio di Ercole con l'attrice Corinne Cléry.

Noi l'abbiamo cercata, per ricordare con lei.

Ci racconti qualcosa del suo ex marito.

Mi tornano in mente solo le cose belle, gli screzi che ho avuto con Beppe li ho seppelliti con lui. Quello che posso dire è che l'ho amato moltissimo. Certo, mi sono lamentata perché mi aveva lasciata sola, perché non si interessava del figlio, ma soltanto perché avevo bisogno di lui, e forse l'amavo ancora.

Com'era il vostro legame, ai tempi in cui eravate sposati?

Bello, ma anche travagliato. Tra noi c'erano vent'anni di differenza: io avevo voglia di sfondare il mondo, specialmente dopo la maternità, lui invece voleva stare più calmo, forse desiderava una moglie geisha, un po' infermiera. Non l'ho capito, all'epoca, e mi dispiace molto.

C'è qualcosa del passato che le piacerebbe poter cambiare?

Sono io che ho voluto rompere il matrimonio, nonostante avessi un bambino di tre anni, e ho sempre pensato sia stata una delle cose peggiori che ho fatto nella vita. Avrei dovuto pensarci meglio. Ma ero giovane, bella, ricca e trasgressiva, e non sapevo che la vita poi mi avrebbe punita.

Suo figlio Edoardo ha poi potuto riavvicinarsi al padre?

Questo è l'ultimo regalo che ho fatto a Beppe, lasciare che suo figlio stesse accanto a lui giorno e notte, nell'ultimo mese. Era sotto morfina, ma credo si sia reso conto degli abbracci, dei baci, delle ore che il ragazzo ha trascorso con lui. Infatti se ne è andato serenamente, aveva un bel sorriso.

Lei come si sente, ora?

In pace con me stessa, felice di aver fatto la cosa giusta, insieme a mio figlio.

Qual è l'immagine che conserverà con se, di Beppe Ercole?

Quella di un mascalzone, simpatico da morire.


 

 

 

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).