Toto Cutugno racconta l'eros in un romanzo

12 aprile 2010 
<p>Toto Cutugno racconta l'eros in un romanzo</p>
PHOTO KIKA PRESS

Un affascinante cantante di pianobar incontra una bellissima donna a Sankt Moritz. Si studiano, litigano, si amano. A dividerli e poi a unirli sarà il segreto di lei: un bambino schizofrenico. I malintesi e le difficoltà non riusciranno a vincere il loro amore, che è fatto di poesia ma anche di passione ardente. È la trama del primo romanzo di Toto Cutugno, 66 anni, Sulle ali della speranza, che il cantautore ha da poco finito di scrivere e per il quale sta al momento cercando un editore. «Tutto è nato durante la mia convalescenza a Rapallo, lo scorso anno - racconta Cutugno - . Sono stato fermo sei mesi, e nel giardino della clinica ho cominciato a scrivere per passare il tempo».

Come si è trovato nelle vesti di scrittore?

«È stato bello, ma non pensavo che fosse così difficile scrivere. Io sono abituato a scrivere canzoni di pochi minuti, per il romanzo ho fatto uno sforzo incredibile. E adesso dovrò comunque farlo correggere a un editor».

Nel romanzo indugia sulle scene di sesso. Nessun pudore?

«No. È la storia di un amore passionale e per descrivere quelle scene ci ho messo dentro tutto me stesso: quello che leggerete è il mio modo di fare l'amore».

E il protagonista maschile, dongiovanni e artista, le assomiglia?

«Sì, in realtà sono io Cristiano. Come lui, per esempio, adoro i bambini. Forse perché sono un bambino anch'io».

Lo ha già fatto leggere a qualcuno?

«Sì, l'ho fatto leggere a mia moglie Carla, a mio figlio e a pochi altri. Si sono commossi tutti. E poi ho in mente anche una fiction».

Racconti.

«Ho già pensato a uno sceneggiato in due puntate con protagonista Monica Bellucci: sarebbe perfetta per il ruolo della protagonista femminile, bellissima  e sensuale. Per il protagonista maschile ancora non ho ancora individuato un attore, ma se avessi qualche anno in meno lo farei io».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
barbara 74 mesi fa

Sono contenta di poter leggere qualcosa di suo. Spero non si faccia condizionare dai pareri delle persone "che si intendono di libri" ma che ragionano solo in base al numero di copie vendibili etc. Spero riesca. Gli artisti come luit hanno la capacità di arrivare al loro pubblico solo se non si lasciano mediare da queste figure (o "figuri"). Lo ha già dimostrato. Ce lo dimostra sempre.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).