Italia's got talent, nonna cubista: «Sono assediata dai corteggiatori»

14 aprile 2010 
<p>Italia's got talent, nonna cubista: «Sono assediata dai
corteggiatori»</p>
PHOTO KIKA PRESS

«Ho fatto l'elettrocardiogramma sotto sforzo, il dottore mi ha detto che cuore e resto è tutto a posto, che posso ballare tutte le notti che mi rimangono». Angela Troina, la nonna cubista di 66 anni, vera star della prima puntata dello show di Canale 5 Italia's Got Talent, è vedova, pensionata, gira da 20 anni per le discoteche di Catania, dove fino a ieri si esibiva gratis, pagando a volte anche il biglietto. Ed è pronta a giurare: «L'infarto, se mi viene, è per il successo di queste ore, non per la disco house. Lo dice pure il mio certificato medico».

Se l'aspettava, un boom così? Su Facebook ha già oltre 120 mila fan.

«No, ed è un onore. Ora il problema saranno i corteggiatori da smistare».

Perché?

«Raddoppieranno. Già quando il sabato sera ballo al Pegaso's Disco Bar, gay e non mi stanno tutti addosso».

Sono insistenti?

«Sì, ma la colpa è mia, perché mi vesto trasgressiva e fino all'alba non mollo con la musica house».

Come le è nata la passione per il ballo?

«Venti anni fa, lavoravo ancora in Prefettura a Catania, nel tempo libero facevo aerobica e danza moderna, poi il sabato e la domenica giravo le discoteche con mio nipote Giovanni, 42 anni, scapolo. È da pensionata però, senza più mio marito, che ho deciso di iniziarmi a godere la vita al meglio che potessi».

In discoteca, beve?

«No, sono una salutista. Al bancone non prendo alcol. Mai conosciuto il sapore di uno stupefacente. Mi porto gli integratori di sali minerali da casa. Per questo, mi sento in una botte di ferro: il mio organismo è pulitissimo».

 

Clicca qui per leggere la news La favolosa cubista Angela Troina star del web

Clicca qui per guardare la photogallery

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).