Monica Bellucci: «Speriamo che mia figlia non somigli a papà Vincent»

19 aprile 2010 
<p>Monica Bellucci: «Speriamo che mia figlia non somigli a papà
Vincent»</p>
PHOTO GETTY IMAGES

«Si sa, le secondogenite sono spesso la fotocopia del padre. E allora speriamo che la mia bambina non prenda da suo papà Vincent. Lui come uomo è uno schianto, ma te la immagini una pupetta con i suoi lineamenti?».

Lo confessa Monica Bellucci, 45 anni, mentre fa il punto sulle speranze per la piccolina che partorirà tra circa un mese. Già a Vanity Fair (numero 12) l'attrice diceva di non avere ancora pensato al nome da dare alla figlia che aspetta dall'attore francese Vincent Cassel, 43. Dopo la splendida primogenita Deva, 5 anni e mezzo, Monica desidera che la sua seconda creatura non abbia il profilo così marcato e maschile di Cassel. Ma quello perfetto della mamma, naturalmente.

La Bellucci, testimonial di Rouge Dior, dopo il parto tornerà subito al lavoro. Inizierà a Roma, a metà luglio, le riprese di Un été brûlant, film del regista francese Philippe Garrel: storia d'amore tra un pittore e un'attrice.

Leggi l'intervista di Monica Bellucci a Vanity Fair

Leggi Vincent Cassel, che magia essere papà

Leggi cosa dicono le stelle della coppia Bellucci-Cassel

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).