Caso Pandolfi. Corona: «Io sto con il paparazzo»

23 aprile 2010 
<p>Caso Pandolfi. Corona: «Io sto con il paparazzo»</p>
PHOTO KIKA PRESS

«Le celebrità devono capire che i paparazzi fanno solo il loro lavoro. Il prezzo da pagare per la popolarità è una riduzione della privacy». È questa la prima reazione di Fabrizio Corona, 36 anni, agente di fotografi e fidanzato della showgirl Belen Rodriguez, alla notizia dell'incidente accaduto a Claudia Pandolfi, operata al torace dopo essere stata trascinata dalla macchina di un paparazzo, che si trova ora in stato di fermo a Roma. Ma Corona dice di più, attaccando direttamente l'attrice: «Tutti i paparazzi di Roma sanno che la Pandolfi ha un brutto carattere, e che in passato, di fronte agli obiettivi, le sue reazioni sono state spesso esagerate. Non credo che le responsabilità di questo fattaccio siano tutte del fotografo Mauro Terranova».

> TORNA ALLO SPECIALE: PANDOLFI VITTIMA DI UN PAPARAZZO

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
davide 80 mesi fa

é vero che il fotografo stava facendo il suo lavoro ed è vero anche che nel momento in cui una persona decide di diventare un personaggio pubblico deve accettare il fatto che ogni loro movimento possa diventare oggetto di foto prese a random da un papaprazzo. La Pandolfi,notoriamente,ha un pessimo rapporto con i fotografi e questo dovrebe comunque indurla a riflettere. Ma mai e poi mai,e sottolineo mai,si potrà giustificare un'incidente del genere perchè per qualche insulsa foto di un'attrice che faceva shopping il fotografo si è scatenato con violenza inaudita,tra spary e trascinamento per strada.Questo comportamento non è in alcun modo giustificabile. Corona stia zitto inece di cercare di farsi publicità ad ogni costo dicendo cose che , francamente, stento a credere possa pensare davvero....

helly 80 mesi fa

A parte, he come ha scritto qualcuno prima dim, questo tizio dovrebbe essere in galera giàda un pò di tempo [evidentemente ha forti protezioni]non capisco come si possa ergere a difensore di uno, che, pur facendo il suo lavoro, ha usato uno spray urticane ed addirittura, una macchinetta [sembra] che provoca scariche elettriche, per far desistere la Pandolfi ,insistent, nella richiesta della scheda digitale.Ora, anche se potrei essere d'accordo, che l'attrice non ha un bel carattre[nemmeno a me è molto simpatica], questo non significa, che il paparazzo sia partito omettendo di darle soccorso... Del resto da uno come Corona che fa soldi , ricaattando la gente,cosa si può speraredi ascoltare?

Diego 80 mesi fa

STRAQUOTO Michela in tutto e per tutto!

Paola 80 mesi fa

Infatti il paparazzo deve pagare per averla trascinata, ma che non mi si venga a dire che è "rimasta incastrata col braccio", accidentalmente, o che quello si è messo a spruzzare senza motivo, perchè NON CI CREDO. L'avrà aggredito, e la cosa è finita male, mi spiace per lei. Stava cmq facendo shopping alla luce del sole, non erano foto private, e con quelle il paparazzo si guadagnava il pane.

elisa 80 mesi fa

Il fatto che sia Corona a parlare per me è già significativo...è charo che difende la categoria... Ma dovrebbe solo vergognarsi e tacere non ho altro da dire... Cincordo la Pandolfi avrà anche un brutto carattere ma non meritava di essere comuinque trascinata per 100 metri Il rispetto dov'è andato a finire????

michela 80 mesi fa

non credo che il carattere brutto di una persona sia una giustificazione per trascinarla con la macchina e andarsene senza prestarle aiuto.... ma Corona non dovrbbe essere in carcere????

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).