Noemi Letizia, un anno dopo: «Rifarei tutto»

25 aprile 2010 
<p>Noemi Letizia, un anno dopo: «Rifarei tutto»</p>

Un anno dopo, Noemi Letizia non ha rimpianti. L'anno scorso la partecipazione del premier Silvio Berlusconi alla festa di compleanno dei 18 anni della ragazza di Portici (Napoli) scatenò molte polemiche. Lei però, «rifarebbe tutto», ha raccontato a Repubblica. Compresa l'esposizione mediatica, le interviste, e naturalmente l'amicizia con «Papi» (Silvio), come lei lo chiamava affettuosamente.

Il suo futuro? Lo vede nello spettacolo (negando le voci sui «ritocchini» a seno, naso e labbra), o come imprenditrice: «Tra poco lancerò un profumo». Il compleanno (il 27 aprile) questa volta non lo festeggerà a Casoria, come nel 2009, ma a Milano, nella discoteca The Club, in corso Garibaldi, il 5 maggio. Arriverà anche Silvio? «Avrà cose più importanti da fare», risponde tesa la ragazza, che non nasconde però aspettarsi gli auguri del premier.

E il suo divorzio con Veronica Lario, che in pubblico partì proprio dalle polemiche della donna per la partecipazione del marito alla famosa festa di Casoria? «Si può anche cadere in equivoco, in errore. Ho già detto in passato che un matrimonio non può mica finire per un compleanno. Forse Veronica ha sbagliato».

Il premier comunque anche quest'anno è stato invitato. «Ci siamo sentiti come sempre anche in questi mesi», ha detto il papà, Elio, al Corriere della Sera, «lui resta un uomo tutto d'un pezzo e l'amicizia non la mette in discussione. Chissà, forse ci sarà. Tiene tanto a Noemi». 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Cris Santii 80 mesi fa

Picpic sono d'accordo con te, forse Veronica non ha sbagliato, e come padre mi sarei vergognato di vedere che non ho insegnato nessun valore a mia figlia.

picpic 80 mesi fa

Forse Veronica non ha sbagliato. Forse c'è di più. Forse c'è stato un tradimento di troppo e il risultato è Noemi Letizia, che è identica a "papi" ... chissà!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).