Balotelli: «L'insulto di Totti mi ha fatto più male del suo calcio. È uno che ammiravo»

18 maggio 2010 

Ha solo 19 anni. È al centro dell'attenzione. Se è sulla copertina del numero di Vanity Fair, in edicola dal 19 maggio (guarda il video del backstage girato in esclusiva per Vanity People) non è un caso. Dice: «Parlano sempre di me, qualunque cosa faccia. Io non leggo quel che scrivono, ma lo fanno di continuo. Balotelli qua, Balotelli là. Perché?». Perché è nero, ma italiano. La curva urla che «non esistono negri italiani», ma Mario Balotelli è qui con un documento che prova entrambe le cose. Ne parla con Vanity Fair, in un'intervista esclusiva.
GUARDA LA FOTOGALLERY
(Foto Max&Douglas. Una produzione Getty Images per Vanity Fair
)

Cassano dice che hai bisogno di una guida. Anche lui come tanti si fa gli affari tuoi. Perché tutti vogliono darti consigli?
«Non lo so. Cassano è un amico. Ma io ho già mio padre, la mia famiglia, i miei amici veri, che sono tre o quattro. Le guide sono queste persone».

E tuttavia qualche volta, in campo, ti comporti come se non ne avessi. Che cosa fa sì che tu non riesca sempre a controllarti?
«Sono un ragazzo, non sono un signore».

Pensi di diventarlo?
«Sì».

Ti sei assunto impegni, finanzi organizzazioni umanitarie, sembra che ti riesca più facile essere un signore fuori dal campo che dentro. Come mai?
«L'istinto sta nel cuore o nella testa? Fuori io seguo l'istinto che è buono e mi fa fare cose giuste, in campo qualche volta capita che la testa mi faccia sbagliare. Credo».

Chi ti ha insegnato di più?
«Si impara da tutti: la famiglia, gli amici. Uno che mi ha insegnato molto è stato Ibra. Ibrahimovic. Lui mi piaceva: si allenava tanto, trascinava la squadra e, soprattutto, questo ho imparato, sapeva farsi rispettare».

Continua...

>
Vanity Fair backstage: Mario Balotelli

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
binga 79 mesi fa

il razzismo è stupido ,e ancora più stupido è ki lo giustifica,ma se ci può essere qualcosa di ancora peggio è chi usa uno sport per mascherarlo...essere "sportivi" è un altra cosa.Balotelli in fin dei conti è solo un ragazzo, e per questo molti se ne approfittano..

Met 79 mesi fa

Dal punto di vista calcistico, Mario Balotelli è il talento più luminoso del calcio italiano in questo momento. Punto, non regge paragoni con nessun altro, giovane e non, e questo è semplicemente un fatto. Il problema è che il suo essere un fenomeno ha fatto sì che a 17 anni esordisse in una squadra di serie A, da cui non s'è più mosso, giocando anzi spesso titolare e risultando molte volte decisivo, e questo è il secondo fatto. Il suo carattere, debole ed insicuro, anche per via forse della particolarità della sua situazione, a questo punto gli ha fatto credere di essere "arrivato", e quindi (prendendo modelli sbagliatissimi) ha iniziato a comportarsi con spacconaggine, atteggiamenti di superiorità e menefreghismo, tipici lo ripeto di caratteri profondamente insicuri; e questo (gli atteggiamenti) sono il terzo fatto. L'Italia come ha interpretato questo? I giornalisti hanno gonfiato ALL'INVEROSIMILE tutto ciò che lo riguardava, (ma in questo non c'è granchè da rimproverarli, fan

SOLEALPI 79 mesi fa

Balotelli ha affermato che l'insulo di Totti le ha fatto più male del suo calcio; allora vorrei dire a questo signore che certe dichiarazioni fasulle non vanno dette come nel dopo partita Chievo vr - Inter è stata la seguente : la città di Verona mi fà schifo, naturalmente era stato fischiato per i suoi atteggiamenti e non per il colore della pelle,riconosciuto anche dallo stesso Mourinho perciò questo BULLETTO di 19 anni con il cervello di 10 dovrebbe star zitto e vergonarsi se ci riesce; ma quello che mi meraviglia di più e che il PETROLIERE Moratti lo vizzi, a lui queste vicende non le interessano perchè guarda solo il DioDenaro

Beba 79 mesi fa

DA TUTTI I COMMENTI LETTI SEMBRA CHE ALLA FINE DOBBIAMO FARE SANTO TOTTI...E ALLA FORCA BALOTELLI...NON STA A NOI PROCESSARLI, MA NESSUNO PENSA CHE I NOSTRI FIGLI VEDONO QUEGL'ESEMPI IN TV ...SEMBRA CHE CI SI POSSA PERMETTERE GL'INSULTI,I CALCI, TANTO POI SI CHIEDE PERDONO PERCHE' NON ESSERE PIU' UMILI...CON TUTTI I SOLDI CHE GUADAGNANO DOVREBBERO ESSERE MENO NERVOSI DI TANTA GENTE CHE NON HA UN LAVORO MA NON PER QUESTO TIRA I CALCI ALLA GENTE CHE INCONTRA PER NERVOSISMO...

Coco 79 mesi fa

Concordo con Nelly. Balotelli sta facendo un gioco subdolo e deve smetterla con questo piagnisteo. E' uno che ammira Corona e il suo modo di fare (leggi Panorama), e quando si tratta di maleducazione non c'e' colore che tenga purtroppo. Totti e' accusato per ogni minimo gesto che compie, e' stato gia' punito, e ora bambinetto Mario, smettila di farti pubblicita' alle spalle degli altri e pensa a giocare. Ah...Totti e' uno che la sua maglia non la getterebbe a terra nemmeno sotto tortura!

lasciate in pace questo ragazzo che ha delle grandi doti e non ha paura di niente edi nessuno. l'avete preso di mira perchè non e da tanti riuscire a dimostrare e a fare in un mondo sportivo che è diventato troppo servile e non meritocratico!!!!!!!!!!! lasciatelo crescere, fatelo giocare...........e........aiutatelo a sviluppare le qualità che possiede senza accanirvi su ciò che sbaglia - perchè è certo che sbaglia!!! Se non sbagliasse non sarebbe umano e............sarebbe un calciatore ed un uomo saggio ma oramai a fine carriea!!!!!!!!!!!! Avete visto che sbagliano anche i.......Totti ....& company............Lasciatelo in pace o......se volete............aiutatelo a crescere e.........non a tentare di farlo fuori...........tagliandolo dalle competizioni..........non è un puledro di razza.............prima di tutto è un essere umano e........sopratutto un ragazzo che si è affacciato troppo presto nel mondo degli adulti che spesso non........... fanno bene!! E' un bravo ragazzo con

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).