Gregoraci-Briatore: dopo il sequestro dello yacht la coppia a Forte dei Marmi

21 maggio 2010 
<p>Gregoraci-Briatore: dopo il sequestro dello yacht la coppia a
Forte dei Marmi</p>

Una folla di curiosi e fotografi si è riversata davanti all'Hotel Imperiale di Forte dei Marmi, dove sono arrivati Elisabetta Gregoraci e il marito Flavio Briatore. La coppia, che fino a questa mattina all'alba dimorava nello yacht Force Blu, si è trasferita momentaneamente in Toscana.

All'alba, infatti, gli agenti della Guardia di Finanza hanno sequestrato lo yacht di Briatore, che è al momento indagato con le accuse di contrabbando e frode fiscale.

Il fatto è avvenuto al largo di La Spezia. Gli uomini delle Fiamme Gialle hanno sequestrato l'imbarcazione di 63 metri con Spa interna, simbolo dell' estate in Costa Smeralda di Flavio Briatore. Un duro colpo  anche perché per la famiglia Briatore il Foce Blue non è un accessorio di lusso, ma una vera e propria casa galleggiante di uso quotidiano.Non a caso Elisabetta ha dovuto inizialmente trovare posto in albergo a Monaco, mentre la Finanza portava a La Spezia lo yacth.


Cosa è successo? «Facendo dei normali controlli abbiamo scoperto una serie di illeciti riguardanti lo yatch del signor Briatore», dice il capitano Pappalardo della Guardia di Finanza di Genova. E spiega che l'imbarcazione, battente bandiera delle isole Cayman, non è intestata all'ex manager della Renault, ma a una società delle Isole Vergini Britanniche che avrebbe dovuto noleggiarlo per 34mila euro al giorno.

In realtà i finanzieri hanno accertato che lo yatch non era dato in affitto. «Noleggiando lo yatch al cittadino comunitario Flavio Briatore la società è incorsa nel reato di contrabbando perché non ha pagato l'imposta dovuta allo Stato italiano al momento del suo ingresso nelle acque dell'Unione europea», spiegano dalla Guardia di Finanza.

Un altro reato contestato riguarda i rifornimenti di carburante dello yatch sui quali non è stata pagata l'Iva. «In un paio d'anni lo yatch ha consumato 700mila litri di gasolio con un indebito risparmio di oltre 800mila euro».

Da quanto si è appreso Flavio Briatore è indagato con le accuse di contrabbando e frode fiscale e dovrà allo stato circa 4 milioni di euro.

Ma non è la sola tegola caduta sulla testa di Flavio Briatore che è stato avvistato a Forte dei Marmi dove supervisionava i lavori del suo Twiga, il disco-restaurant con spiaggia esclusiva nel quale è socio con Marcello Lippi e Paolo Brosio. Anche in questo caso a Forte circola il gossip che l'apertura, prevista per questa sera, potrebbe essere rinviata per via di un vecchio debito con un fornitore che avrebbe mosso causa.

 

GUARDA LA FOTOSTORIA DELLA COPPIA BRIATORE-GREGORACI

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
g81 81 mesi fa

Come dice il caro Emilio Fede...."che figura di M...."!!!!!!

Ginko 81 mesi fa

Fosse solo questione di un condizionale... ma ohh l'articolo è proprio tutto cannatooo.. e tu perchè difendi chi scrive balle? Cara Sienna Miller? Mava vaaa

SiennaMiller 81 mesi fa

tra l'altro hanno scritto che l'apertura del locale "potrebbe" essere rinviata, non "sarà" rinviata...

SiennaMiller 81 mesi fa

ginko ma com'è che difendi briatore con tanta passione? ma chi è tuo cugino? ti ha fatto qualche cortesia? è il tuo idolo? vuoi diventare come lui?

Ginko 81 mesi fa

prima di scrivere fesserie, informatevi, giornalisti da strapazzo... ormai non vi crede più nessuno a voialtri. Ieri sera al Twiga grande serata. Premiazione volley con cena per 200 persone. Poi tarda notte col botto, ingresso di una coppia di VIP moooolto conosciuta, e voi dov'eravate?, col comandante della finanza abordo dello yacht di Flavio?... a scuriosare tra i cassetti? A guardare tra le foto di famiglia? Io arresterei voi, che pubblicate il video fatto dal maresciallo della finanza, il gossip? Lo fate con gli avvisi di garanzia... che schifo! Abusiviiiii...

athos 81 mesi fa

per Briatore 4 milioni di euro sono spiccioli e quindi se ne fa un baffo come tutti quelli che evadono fiscalmente, comunque importante è che qualcuno incominci a pagare ......

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).