Barbara Berlusconi «buca» il primo compleanno della sua galleria

25 maggio 2010 

Barbara Berlusconi resta a casa. Dopo aver chiamato a raccolta, con i soci Nicolò Cardi e Martina Mondadori, 250 invitati per festeggiare il primo anno della loro galleria d'arte Cardi Black Box, la primogenita di Veronica Lario e Silvio Berlusconi, non si presenta. Grande la delusione, anche perché, fuor d'ipocrisia Barbara è quel che si definisce: il personaggio forte.

Ventitrè amministratori delegati di banche e industrie di primo piano, direttori di quotidiani e periodici, esperti d'arte e un nuogolo di amici, aspettavano tutti lei. Il gossip che circola per motivare l'assenza è che Barbara avrebbe preferito schivare i commenti e le domande dopo l'intervista che Nicolò Cardi ha rilasciato al Corriere della Sera nella quale il gallerista tratteggia il carattere dell'amica d'università e parla dei suoi progetti futuri.

Nulla di veramente nuovo: laurea in filosofia a luglio, forse un master in Alta finanza, poi lo sbocco lavorativo nelle aziende di famiglia. Quali? Tutto molto vago e inconsistente come la pappà al pomodoro che viene servita nella calura della galleria. Cinquantacinque minuti di cena, pare sia stata cronometrata con prova generale. E tutti casa, senza soffiare sulla torta della prima cadelina, Black Box.

Guarda lo speciale Berlusconi un anno dalla separazione

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).