Alena Seredova: «Pessima partita, sarà dura (anche per Gigi)»

20 giugno 2010 
<p>Alena Seredova: «Pessima partita, sarà dura (anche per
Gigi)»</p>

E' stata una pessima partita, non ci sono scuse, anche perché abbiamo giocato contro una squadra non dico di dilettanti, ma quasi. E ora sarà davvero dura. Da ceca, spero che i cugini slovacchi non ci tirino un brutto scherzo, alla fine del girone, eliminandoci dai Mondiali.

Certo, dopo aver trovato il gol loro si sono difesi bene. Sarà la loro cultura del rugby, uno sport impostato sulla difesa, ma in questo i neozelandesi sono stati davvero bravi. Noi non altrettanto nell'attaccare: un pareggio è troppo poco. I migliori sono stati Montolivo e Zambrotta.

Intanto penso a Gigi. Mi ha appena scritto un sms: «Nonostante il dispiacere, l'amicizia dei miei compagni e il conforto del mister e dei dottori mi sollevano un pochino. L'umore insomma potrebbe essere peggiore. La speranza di recuperare c'è sempre, anche se è molto dura».

Io vorrei essere là, vicina al mio uomo in questo momento. Se vado ora però, rischio di viaggiare da Praga al Sudafrica per vederlo al massimo un paio d'ore. Aspetto la partita decisiva del 24 giugno. Se passiamo il turno, ci sarà qualche giorno di riposo e magari davvero un po' di tempo libero prima degli ottavi: potrei raggiungerlo.

Prima però dobbiamo qualificarci. E, devo dire la verità, come mi capita sempre, non sono né pessimista né ottimista: cerco solo di essere realista. Quindi ripeto: sarà molto dura.

IL COMMENTO ALLA PARTITA DELL'ESORDIO: «QUANDO IO E LOUIS THOMAS NON ABBIAMO VISTO RIENTRARE GIGI»

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).