Nastri d'Argento a Taormina, il party (in esclusiva)

21 giugno 2010 
<p>Nastri d'Argento a Taormina, il party (in esclusiva)</p>
PHOTO TULLIO PUGLIA - COURTESY OF LANCIA

Margareth Madè è contenta di essere tornata nella sua Sicilia, «a casa». Stefania Sandrelli dondola la testa, e accenna un «Non ho l'età», rivisitandolo con un «più». Laura Chiatti si sfrega le mani, pensando alla vicina vacanza a Las Vegas, «è la terza, da single». Christian De Sica e Carlo Verdone si tirano i tovaglioli, e sono «giochi tra cognati». Ferzan Özpetek lezioni d'amore non sa darne, «lì vorrei essere sempre studente». Scene allo spazio Lancia a Taormina, dove, al Teatro Antico, il cinema italiano si è riunito per la consegna dei Nastri d'argento, i premi agli attori, registi e film decisi dal 1946 dal Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani, che quest'anno sono stati all'insegna degli ex-aequo.
Dopo la cerimonia, condotta da Alessandra Martines, alla cena di gala che si è tenuta alla terrazza sul mare dell'Hotel Sea Palace Mazzarò, mancava solo Paolo Virzì (impegnato in Cina al Film Festival di Shanghai, Micaela Ramazzotti ha promesso di «abbracciarlo col nastro al suo ritorno»):
sono passati Elio Germano con la fidanzata Martina, Isabella Ragonese, Ennio Fantastichini, Luca Zingaretti, Alessandro Preziosi, Elena Sofia Ricci, Lunetta Savino, Rocco Papaleo, Giuseppe Tornatore, Ennio Morricone, Colin Firth, Vincent Lindon.

Il racconto e le foto del party, sul prossimo numero di Vanity Fair 25/2010, in edicola dal 23 giugno.

> Guarda tutte le foto dei Nastri d'Argento 2010

> Nastri d'argento 2010, vincono Germano, De Sica e Ozpetek


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).