Italia senza personalità. Ma difendo Lippi

23 giugno 2010 
<p>Italia senza personalità. Ma difendo Lippi</p>
PHOTO SPLASH NEWS

È una delusione immensa. Anche se non tutti i giocatori della Nazionale di calcio potevano vantarsi di essere campioni del mondo, ci aspettavamo di più da loro. Inutile nascondersi dietro delle scuse, non sono stati all'altezza del compito. Credo che non in molti fossero convinti che l'Italia in Sudafrica vincesse la coppa, bissando l'impresa di Berlino. Ma certo nessuno poteva sospettare che non avremmo superato il primo girone. Ci davano per favoriti, e sulla carta lo eravamo. Il campo ha dato un verdetto amaro, ma sincero.

Temo che la verità, quella più dura da digerire, sia che troppi giocatori non siano stati all'altezza. Non sono arrivati pronti al Mondiale. E non parlo solo del fisico, che ha tradito parecchi campioni, il mio Gigi compreso. Parlo della testa. La Nazionale non aveva la tensione mentale giusta per una competizione così rischiosa, dove tutti giocano per non fare brutta figura. E il successo di una squadra dalle qualità non eccelse come la Slovacchia ne è la dimostrazione.

Insomma, è mancata la personalità. E alla fine dispiace vedere i nostri ragazzi con le lacrime agli occhi. È un'amarezza che si porteranno dentro per molto tempo.

Voglio però difendere il lavoro di Marcello Lippi. Sono sicura che in questo momento il mister soffre più di tutti. La sua carriera in azzurro si chiude nel peggiore dei modi. Lui, che ci ha dato tanta gioia con la Nazionale, porta tutto il peso di questa sconfitta. Non è giusto. E vero che i ct hanno la responsabilità dei risultati del gruppo nel bene e nel male, ma non credo che abbia commesso delle scelte sbagliate. Vederlo soffrire mi dispiace. Per me la colpa non è sua, è dei giocatori che non hanno capito cosa serviva per rendere onore alla maglia della Nazionale campione del mondo.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
manuel 78 mesi fa

Purtroppo cara Alena la verita' e' che il C.t in modo arrogante e presuntuoso con le sue scelte "bizzarre" ha cercato di dimostrare che il"suo" gruppo di fedelissmi avrebbe sopperito alla totale mancanza di qualita' tecnica della rosa. Il risultato che molti avevano pronosticato(Lippi era uno dei pochi a non essere d'accordo) si e' puntualmente verificato....ma tanto il buon Lippi si consolera' andando in barca.Forza Prandelli tutta l'italia e' con te.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).