Maradona Jr: «Non voglio vedere mio padre solo in Tv»

27 marzo 2010 
<p>Maradona Jr: «Non voglio vedere mio padre solo in Tv»</p>

Il taglio della barba è lo stesso che sfoggia il papà, commissario tecnico dell'Argentina ai Mondiali del Sudafrica. Diego Armando Maradona Jr, 23 anni, «vive», a distanza, in simbiosi con quel padre che si ostina a rifiutarlo e che in vita sua ha accettato solo due volte di incontrarlo. Eppure Diego Jr, calciatore pure lui ma di Beach soccer, vive e si comporta come se accanto a lui, ogni giorno, ci fosse il famoso papà. Invece con lui c'è sempre mamma Cristiana Sinagra, che gli ha dedicato la vita. «El Pibe de oro» ha invece vissuto con Claudia Villafane e le figlie Dalma e Gianina. Ora ha lasciato anche loro e s'è messo con una ragazza di 19 anni, Veronica Ojeda.

 

Diego Jr, pensa mai alle sue sorelle?

 

«Sono sorelle. Come potrei non pensare a loro? Prego per loro e mi piacerebbe conoscerle, avere un rapporto con loro».

 

Invece non ne sa nulla, se non quello che pubblicano i giornali. Come del resto succede per Maradona.

 

«Non mi basta vedere mio padre solo in televisione. Ma, per adesso, va bene cosi».

 

Per questi Mondiali in Sudafrica, per chi tiene?

«Tifo Argentina da quando ero un bambino. E anche se l'Italia non avesse perso, credo che alla fine avrei tenuto per la squadra allenata da mio padre».

 

Se papà vince i Mondiali?

 

«Darei tutto me stesso per continuare a vedere felice mio padre».

 

E per sé, che cosa desidera?

 

«Vorrei iscrivermi all'Isef ma, il Beach soccer mi toglie molto tempo».

 

Come è nato l'amore per questo sport?

 

«Tre anni fa, mentre erano in corso i Mondiali a Marsiglia. Ne abbiamo parlato io e mamma e abbiamo deciso di fondare una squadra a Napoli».

 

Guarda caso è formata soprattutto su giocatori argentini.

 

«Vero. Sono andato a visionarne diversi, sono molto forti. Hanno estro e classe. Come tutti gli argentini».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).