L'arte delle donne per la salute degli uomini

di Marina Lanza 

Una mostra al Policlinico di Milano: la WAMH 01: Women's art for men's health. L'arte e le donne a supporto della Fondazione RTU e della ricerca contro il tumore alla prostata

Marina Lanza

Marina Lanza

EditorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

A Milano, fino al 12 gennaio, sarà possibile andare all'Ospedale Policlinico per vedersi una mostra (solo previo appuntamento con mail a info@fondazionertu.it) . Un'esposizione dei pezzi presentati alla WAMH 01: Women's Art for Men's Health, ovvero, "L'Arte delle Donne per la Salute dell'Uomo", un'asta di beneficenza, tenuta il 15 dicembre, per raccogliere fondi a favore della Fondazione RTU (Ricerca e Terapia Urologica).

Sono 40 opere, tutte di donne, che sviluppano il tema dell'uomo nella sua quotidianità, allo specchio, a contatto con l'ordinario e lo straordinario, colto e raccontato come lo vedono loro. Ci sono illustrazioni, dipinti, fotografie, linguaggi audiovisivi e poesie, che ci mostrano la realtà del rapporto uomo-donna con freschezza, incanto e disincanto, nei suoi tratti più leggeri, ironici, così come in quelli più riflessivi.

Tra le artiste che hanno raccolto l'invito, vi sono: Diamante Beghetto, Daniela Berruti, Nina Bertuzzi, Elisa Bozzarelli, Ruta Briede, Antonella d'Errico, Sonia De Toni, Nahoko Funabiki, Barbara Gentile, Angelica Gerosa, Monica Gorza, Svetlana Grebenyuk, Ester Grossi, Francesca Habe, Paola Lambardi, Antonella Lodedo, Florencia Martinez, Anna Montecroci, Anna Muzi, Barbara Nahmad, Federica Perazzoli, Ieva Petersone, Valeria Petrone, Marta Piazza, Simonetta Roncaglia, Angela Simone, Monica Sori, Carlotta Tessaroli, Silvia Tofani, Lorena Tortora, Valeria Vacca, Tiziana Valeri, il collettivo NCLP con un corto di Marianna Schivardi e Sabina Bologna.

Una vera e propria carellata di emozioni, per destare l'attenzione dell'uomo alla propria salute e alla cura del proprio corpo. Giusto per dire: «Caro, amato mio, che sia il caso di farti un controllo?» Al di là di ogni tabù, iniziando a fare un po' di prevenzione, per tenere sott'occhio le insidie oncologiche tipiche maschili.

Inoltre, I fondi raccolti con questa iniziativa, verranno impiegati dalla Fondazione RTU, oltre al lancio di un Programma Salute Uomo per il 2012, anche nel progetto di un'avveneristica attrezzatura per la chirurgia robotica, presso la sua sede all'Ospedale Policlinico di Milano, in caso di tumore alla prostata, con maggior comfort per il paziente e recuperi molto più rapidi, ottenibile attraverso il servizio sanitario nazionale.

 

Dove: presso l'Ospedale Policlinico di Milano - Fondazione RTU, via della Commenda 15.

Quando: Fino al 12 gennaio. Dal lunedì al venerdì, escluso i festivi, previo appuntamento.

Per info: info@fondazioneRTU.it

 

Tutte le opere sono visibili sul sito www.fondazionertu.it


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it