Tiziano e la nascita del paesaggio moderno in mostra a Milano

di Vanessa Anfossi 

A Palazzo Reale, fino al 20 maggio, una panoramica sui grandi maestri veneti del '500 che hanno fatto del paesaggio un nuovo protagonista. In collaborazione con add-piumini.

Vanessa Anfossi

Vanessa Anfossi

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Attribuito a Tiziano Vecellio, Orfeo ed Euridice - Olio su
tavola, 1506-14 c.a Bergamo - Accademia Carrara

Attribuito a Tiziano Vecellio, Orfeo ed Euridice - Olio su tavola, 1506-14 c.a Bergamo - Accademia Carrara

Non ci si rende sempre conto dei graduali mutamenti di stile nell'arte del passato, contrapposti alle grandi e decisive rivoluzioni nella rappresentazione artistica quali l'uso della prospettiva, la scomposizione del colore impressionista o quella delle forme nel cubismo.

La mostra in corso a Milano in piazza Duomo 12, nella splendida cornice di Palazzo Reale, e dedicata ai grandi maestri veneti del '500, Tiziano, Giorgione, Tintoretto, ci accompagna in questo viaggio lungo un secolo in cui il soggetto, fino ad allora interprete principale, si pone in relazione allo sfondo, prima in modo quasi teatrale e in seguito in modo indissolubile.

Partendo dal seguace di Mantegna, Giovanni Bellini, con il suo "Crocefisso con cimitero ebraico", in cui l'iconografia classica sacra, centrale e solenne, si inserisce in un paeasaggio assemblato con elementi reali ed elementi simbolici ma pur sempre en plein air, fuori dalle architetture piastrellate a punto di fuga infinito del '400, si passa alla "Prova del fuoco di Mosè" dell'enigmatico Giorgione, in cui le figure si inseriscono e coesistono col paesaggio alleggerendo gran parte del simbolismo per renderlo semplicemente il contesto reale della rappresentazione.

In netto contrappunto con la scuola toscana, attenta al dettaglio del disegno preliminare, alla fedeltà del vero e dell'esattezza anatomica, la scuola veneta promouve luce e colore, preludendo alla visione futura di Caravaggio, anche nella scelta di soggetti non sacri, grazie alla vasta committenza laica dei nobili veneziani.

Sono proprio luce e colore delle Dolomiti a risaltare nella "Nascita di Adone" di un giovane Tiziano Vecellio, nativo di Pieve di Cadore, in cui si possono riconoscere addiritura le cime immortalate in questo nastro narrativo di soggetto mitologico. Mutano anche i cromatismi con il suo trasferimento a Venezia, e lo si nota nel cielo rosato e umido sullo sfondo di "Tobiolo e l'angelo", così come negli elaborati panneggi cangianti della veste che turbina attorno alle ali spiegate del cherubino.

Uno stile questo, esaltato in seguito dal Veronese, maestro di nobiltà, nuvole e tessuti opulenti, qui rappresentato dall'opera minore "Rebecca al pozzo" che però fa dello sfondo più un ambiente di dettagli architettonici che di scorci bucolici.

La commistione tra le due correnti, rappresentato dalla natura imbrigliata dalla geometria del giardino all'italiana, è introdotta dall'artista fiammingo Lambert Sustris, cresciuto alla corte dei nobili della Serenissima. E' evidente in lui l'influenza nordica nei soggetti dai capelli biondi, con incarnati rosei e figure allungate. Interessante il collegamento al suo ciclo di affreschi appena restaurati a Villa dei Vescovi di Luvigliano, appena restaurata grazie al FAI.

La circolarità della mostra, nel cui percorso incontriamo anche opere di Palma il Vecchio, Lorenzo Lotto, Cima da Conegliano e Jacopo da Bassano, si chiude con una citazione di un dipinto ottocentesco del preraffaellita scozzese William Dyce in cui un Tiziano bambino viene rappresentato nell'atto di voler dipingere con i colori dei fiori, a simboleggiare i fondamenti della sua pittura, la natura e il colore.

Cosa: Mostra "Tiziano e la nascita del paesaggio moderno"

Dove: Milano - Palazzo Reale - Piazza Duomo 12 - MM1/MM3

Quando: fino al 20 maggio 2012

Orari: lunedì dalle 14,00 alle 19,30 - martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9,30 alle 19,30 - giovedì e sabato dalle 9,30 alle 22,30 - Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura - Apertura straordinaria lunedì 9 aprile dall 9,30 alle19,30

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it