I parchi americani: sono stata a Yellowstone

di Margherita Pogliani 

Un viaggio in America non significa visitare solo le grandi città, ma anche e soprattutto panorami mozzafiato e natura incontaminata. Quest'estate Margherita è andata con la famiglia in giro per i Parchi Americani, ecco il suo reportage da Yellowstone...

Margherita Pogliani

Margherita Pogliani

Leggi tutti

<<>0
1/

Magico e maestoso, Yellowstone è il primo parco americano per grandezza, bellezza e storia: fu la prima riserva naturale istituita al mondo, nel 1872.
Grande quanto l'Umbria, ha una sola strada a forma di 8 che lo attraversa. Per il resto boschi, praterie sterminate, fiumi con imponenti cascate e soprattutto geyser e fumarole, di una varietà e bellezza da lasciare senza fiato.

Il Parco dell'Orso Yogi è uno dei luoghi più straordinari del pianeta e non regge paragoni.
Lì, a 2400 metri d'altitudine, la terra è viva, attiva e spettacolare, punteggiata da sbuffi di vapore caldo che fuoriescono dal terreno creando grandi suggestioni di suoni e colori.
Il paesaggio è tutto punteggiato di pozze d'acqua cristallina bollente: basta fermarsi lungo le rive di un fiume, cercando castori e godendosi un pic-nic per scoprire sorgenti di acqua che esce letteralmente bollendo da terra per confluire nel gelido torrente creando temperature che avremmo invidiato agli indiani che abitavano questi luoghi.

Posto al confine del Wyoming con il Montana, è raggiungibile da Salt Lake City, la città dei mormoni, da Seattle o da Denver, magari facendo tappa a Grand Teton Park, e nella vicina Jackson Hole.
Incredibile sia per i grandi che per i piccini, merita almeno 4 giorni di sosta, prenotando con largo anticipo in uno dei campeggi o resort del parco che hanno costi che si aggirano sui 150$ per notte la camera da 4 persone.

Girarlo a piedi è emozionante ma attenzione soprattutto agli orsi che sebbene costituiscano una delle grandi attrattive possono essere molto pericolosi, e vanno quindi osservati rigorosamente da lontano.
In auto la Grand Loop Road, si snoda lungo 230 chilometri, con soste imprescindibili a Mammoth Hot Springs (in cui le sorgenti bollenti colorano l'aria in modi fantascientifici), per poi proseguire verso Norris Geyser Basin (dove si trova il poderoso geyser Echinus e soprattutto Steamboat, il più alto del mondo) e infine dare un'occhiata al puntualissimo Old Faithful (il nome significa "vecchio fedele" e l'attesa del suo getto, alto 50 metri, ogni 93 minuti circa è una specie di evento).
Ma nel parco c'è anche molto di più: il Lake Yellowstone, vastissimo e pescoso e, a est, il Grand Canyon, con le bellissime cascate, alte quasi tre volte Niagara Falls.

E tra una curva e l'altra è così frequente vedersi attraversare la strada da placidi (quanto immensi!) bisonti, cervi, alci, coyote e audaci chipmunk che alla fine si esclama "ancora loro?".
Ma il senso di spazio e libertà infinita che questo luogo emana resta per lungo tempo...

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it