Un weekend insolito a Firenze

di Clelia Torelli 

Avete già visitato tutti i monumenti classici di Firenze? Allora potete avventurarvi tra le vie meno conosciute. Una vacanza d'altri tempi tra giardini nascosti, botteghe tessili e antichi artigiani

Clelia Torelli

Clelia Torelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Gli Uffizi, Ponte Vecchio, il campanile di Giotto, Santa Maria Novella, Palazzo Pitti … e poi il weekend è già finito.

Se li hai visti, magari anche più di una volta e sei stufa dei classici itinerari turistici, vai,  come me, alla scoperta di nuove parti della città meno visitate, lontane dalla folla. Anche perché, come diceva Andersen, "La città di Firenze, a sfogliarla, è come un intero libro illustrato".

Basta non farsi sopraffare dall'ovvio, e avventurarsi nelle zone meno congestionate dai turisti. Solo così, cioé puntando sugli aspetti alternativi della città, se ne valorizza il contesto.

Girando per i vicoli più nascosti, in un viaggio appassionante tra le pieghe della società fiorentina di ieri e di oggi, ho scovato musei meno conosciuti ma molto interessanti, giardini nascosti, botteghe tessili e laboratori d'argentieri in seminterrati. Mi sono imbattuta in templi egizi con tanto di obelisco, piante carnivore e un minuscolo museo della cipria. E poi piccole botteghe artigiane, un vero gioiello della città, per shopping d'altri tempi.

>> Un weekend a Bologna tra mille portici

>> Weekend low cost sulle sponde del lago di Como

>> Un weekend a Parigi con shopping

>> Estate in città, ecco cosa fare a Firenze

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it