Armenia tutta da scoprire

di Francesca Binfarè 

Viaggio tra le montagne del Caucaso, in una realtà ricca di contraddizioni e, proprio per questo, intensa e interessante. Il nostro diario di viaggio

Francesca Binfarè

Francesca Binfarè

ContributorLeggi tutti

<<>0
1/

L'Armenia sta lì, tra le montagne del Caucaso, a una manciata di ore di volo dall'Italia. È un Paese relativamente vicino a noi, eppure qui se ne parla poco. Non sappiamo molto della sua storia (anche se si parla del genocidio armeno, causa di rapporti ancora difficili tra Armenia e Turchia), della sua ricca cultura e delle sue tradizioni enogastronomiche.

Nonostante si conosca poco, o forse proprio per questo, il flusso di turisti dall'Italia va aumentando di anno in anno: perché l'Armenia è un paese bello, intenso, affascinante, che merita di essere scoperto. Certo si sta affacciando a uno sviluppo complicato e vive una realtà piena di contraddizioni, ma non per questo è meno interessante. Anzi, una volta di più vale la pena fare le valigie e partire: il periodo migliore per visitare l'Armenia va da fine aprile a giugno, e poi un altro ottimo mese per scoprirla è ottobre, quando il clima è clemente e la pianura su cui si estende (ai piedi del biblico monte Ararat) è nel pieno della sua bellezza.

Nella gallery qui sopra il nostro itinerario di viaggio.

ALTRI DIARI DI VIAGGIO:

>> Vietnam, mon amour

>> Peru, un viaggio di emozioni

>> Tra i ghiacci della Patagonia


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it