Trenitalia, arrivano le carrozze relax

di Francesca Porta 

Su questi vagoni speciali sono banditi cellulari e le chiacchiere ad alta voce

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


L'esperimento partirà sulla tratta Roma-Milano

L'esperimento partirà sulla tratta Roma-Milano

Viaggiare in treno può essere tanto piacevole quanto estremamente fastidioso. Tutto dipende da quale treno prendete (se un Frecciarossa o un regionale stipato di pendolari), dall'orario in cui lo prendete (ora di punta: aiuto!) e, soprattutto, dal vagone in cui capitate.

Potrete, infatti, ritrovarvi in una carrozza silenziosa, piena di studenti che leggono o di lavoratori intenti a controllare la loro casella e-mail sul computer, oppure potrete capitare in un vagone in cui due persone chiacchierano a voce altissima oppure un signore riceve continuamente telefonate sul cellulare (la quale suoneria magari non è proprio rilassante).

Basta solo un po' di sfortuna, e farete un viaggio davvero infernale. Per evitare questo inconveniente, soprattutto a tutti coloro che utilizzano le ore da passare in treno per studiare, leggere, portarsi avanti con il lavoro o anche chiudere gli occhi e rilassarsi, le Ferrovie dello Stato hanno creato le carrozze relax.

Presentate nei giorni scorsi dall'amministratore delegato di Trenitalia Mauro Moretti, queste carozze sono dei veri e propri "vagoni del silenzio": al loro interno sono banditi i cellulari, le luci sono più soft e le chiacchiere devono essere fatte a bassa voce. Anche il volume degli altoparlanti sarà abbassato al minimo, così come il numero degli avvisi: ne sono previsti solo due, uno alla partenza e uno all'arrivo.

La regola è chiara: niente caos. A controllare che le norme siano rispettate ci pensano gli steward e le hostess di Trenitalia. «Siamo abituati a parlare con i nostri clienti e a rispondere alle lamentele - ha dichiarato l'ad Mauro Moretti -. Tra queste, molte riguardano proprio, come prima fonte di fastidio, la maleducazione, il vociare, il trillo dei cellulari. Queste carrozze sono qualcosa di veramente innovativo, riservato a chi sul treno vuole riposare o leggere».

E, a proposito di lettura, sembra proprio che nei prossimi mesi i "vagoni del silenzio" si arricchiranno di un servizio ulteriore: una piccola biblioteca alla quale i passeggeri potranno attingere per trascorrere il viaggio in compagnia di un buon libro.

Le carrozze relax per ora si trovano solo sui treni Frecciarossa che percorrono la tratta Roma-Milano. Per accedervi, naturalmente, i passeggeri devono pagare un biglietto ad hoc, un po' più costoso di quello base. Perchè, si sa, il silenzio è d'oro.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it