Un weekend a Bologna fra mille portici

di Silvia Cartotto 

Consigli e suggerimenti per una due giorni d'arte e cultura nel capoluogo emiliano: una lunga e sorprendente passeggiata fra portici e università

<<>0
1/

Bologna è la città delle 3 T (torri, tortellini e... tette).
Ma è anche la Dotta, la Rossa e la Grassa.

Facile capire il perché: qui ha sede la più antica Università del mondo occidentale, che risale al 1088; qui le case e i palazzi hanno il tipico colore del mattone e qui si mangia tanto e soprattutto bene.

Una città a misura d'uomo, o meglio, a misura di studente. E qui i giovani sono tanti. Il centro è raccolto e, anche se piove e ti sei scordato l'ombrello, puoi star certo di girare a piedi senza bagnarti: Bologna è la città dai mille portici.

E poi la gente sorride e l'aria è buona; è una città con quasi 400.000 abitanti, ma sembra comunque un paesone.
Girare il centro a piedi dentro alle mura in soli due giorni permette di scoprire una meravigliosa città d'arte italiana dalla quale, forse, ci si aspettava molto di meno, ma che invece una volta tornati a casa lascia molto, molto di più.

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it