Gli hotel italiani? Conquistati dal fascino green

di Simone Cosimi 

Le strutture nostrane seconde in Europa dopo la Francia per attenzione all'ambiente ed ecosostenibilità. Dal compostaggio alle lampadine, il lato verde è offerta e richiesta di una clientela sempre più attenta

Simone Cosimi

Simone Cosimi

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Foto Corbis

Foto Corbis

Gli alberghi italiani sono fra i più green d'Europa. Per la precisione, le misure delle strutture nostrane - adottate dall'83% dei proprietari - valgono al settore la seconda piazza poco dietro la Francia (85%). Seguono Regno Unito (78%), Germania (72%) e Spagna (66%). Tuttavia, a livello mondiale, c'è chi riesce a fare ancora meglio per quanto riguarda il côté green dei propri hotel: è il caso della Nuova Zelanda che guida questa particolare classifica col 93% delle strategie eco-responsabili, seguita da Canada (91%), un po' a sorpresa Brasile (87%) e, appunto, i cugini transalpini. Sono solo alcuni dei numeri che popolano l'ultimo TripAdvisor Industry Index, massiccia indagine nel settore alberghiero che ha coinvolto oltre 25mila proprietari di tutto il mondo, tremila italiani.

"I dati dell'indagine rivelano che la maggioranza dei proprietari italiani ha cura dell'ambiente - spiega Vittorio Deotto, territory and business development manager di TripAdvisor in Italia - fra l'altro, il 93% degli albergatori e il 94% dei titolari di b&b ritengono molto o abbastanza importante l'adozione di misure ecoresponsabili all'interno delle loro strutture. In Europa l'Italia si distingue in tema di ospitalità eco-friendly, superata solo dalla Francia. Siamo sicuri che questa tendenza crescerà sempre di più in futuro".

Ma quali sono i segreti per dare al proprio hotel un aspetto (e un'efficienza) più green? Anzitutto le lampadine a risparmio energetico, scelte dall'85% delle strutture. Poi il compostaggio dei rifiuti organici (61%) e l'inserimento di termostati regolabili nelle camere (52%). Oltre alla sensibile crescita della raccolta differenziata nelle camere (49%).

Ridurre i costi, ovvio. Questa la ragione principale (72%) che spinge hotel e alberghi tricolori a cercare strade sostenibili per gestire il proprio business. E dare una spinta all'appeal sui clienti.

Tuttavia, la sensibilità degli ospiti comincia ad avere il suo peso: per il 41%, infatti, è stata proprio questa la molla, oltre ovviamente alla necessità di adeguarsi alle normative (26%). L'idea, cioè, di spingere su aspetti diversi rispetto a quelli canonici di una camera d'albergo. Ben il 30% dei proprietari, infatti, sfrutta immagini, loghi, messaggi e meccanismi promozionali per comunicare al massimo il fascino green della propria struttura. Segno, per fortuna, che il tema comincia a fare la differenza fra un posto e un altro.

>> Sei mete giuste per un turismo responsabile

>> Con Renault e Green Way Primiero il Trentino è sempre più verde

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it