ITINERARI E METE

Insider City: Parigi in 25 indirizzi segreti

07 marzo 2011

Ma dove vai se le dritte giuste non ce l'hai? Abbiamo chiesto a 5 parigine "viveur" di confessarci i loro 5 indirizzi preferiti. Tra bar à vin, café couture e ritrovi bobo, la Parigi che non conoscevi!

Precedenti Successivi

Con Federica tra il Marais e République

1/6

Federica Parente ha 25 anni, abita nel Marais e lavora nel 10ème, tra République e Gare de l'Est, come Responsabile Commerciale Homelidays Italia. E' a Parigi da 5 anni.

Pausa pranzo Per una break bio e vegan, a base di muffin e succhi frutta vegetali vado al Bob's juice bar (10, rue Lucien Sampaix), un piccolo gioiello gestito da un americano a Parigi.

Chiacchiere tra amiche Al café couture Sweat Shop Paris (13, rue Lucien Sampaix) sferruzziamo con i workshop di cucito e lavoro a maglia di noti stilisti e designer internazionali in un ambiente informale.

Coup de coeur Il mio primo amore a Parigi è stata La Fourmie Ailée (8, rue du Fouarre), un salon da thé ricavato all'interno di una libreria segnalata come monumento storico. Tovaglie a quadri bianche e rosse e ottime quiche.

Musica per le orecchie Popolare punto d'incontro degli inglesi a Parigi, il Pop In (105, rue Amelot) è un locale con sala concerti che ospita e produce giovani gruppi musicali. Ci vado per vedere che musica tira.

Il mio mercato Ritrovo dei bobo (i cosiddetti borghesi bohémienne) del Marais al Marché des Enfants Rouges (rue de Bretagne) trovo fiori, spuntini etnici e fotografie d'epoca nell'atelier di Fabien Breuvart Images & Portraits (35-37, rue Charlot).

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).