ITINERARI E METE

Un'estate fuori dal mondo

16 maggio 2011

Per chi vuole staccare la spina, o più semplicemente riempirsi gli occhi di natura e paesaggi selvaggi, c'è il safari lungo il fiume Yukon, in Canada, o le immersioni con le balene e i defini a La Gomera, nelle Canarie. Più esotico? Una crociera tra i draghi di Komodo in Indonesia, alla ricerca delle Seychelles segrete a La Digue, o tra il mare e il deserto della penisola colombiana della Guajira. Più vicino? A Gavdos, l'isola "alternativa" al largo di Creta

Precedenti Successivi

Selvaggia Gavdos

1/6


Per scendere all’ultima fermata d’Europa, prenotate Gavdos, frontiera del vecchio continente a  70 km a sud della costa cretese, proprio in fronte alla terra libica. Qui uomo e natura sono più vicini che mai.
Da sempre teatro di esilii e dissidenti politici, Gavdos attira oggi viaggiatori alternativi e campeggiatori liberi. I posti dove alloggiare, infatti, sono ridotti all’osso. Non ci sono alberghi, ma parecchie persone del posto, abitanti i tre piccoli villaggi, affittano le camere e il campeggio libero è tollerato. Importantissimo, quindi, informarsi in anticipo o lasciar fare a chi vi il viaggio ve lo organizza di mestiere. 
In compenso, il panorama che vi si dispiega davanti è incredibile: terra, ocra e sabbia con spiagge straordinarie e remote come Sarakiniko, Agios Ioannis, Potamos.

Quando poi si vuole un’avventura stupenda e senza rischi basta chiedere di qualche pescatore che abbia voglia di accompagnarvi nella remota isola disabitata di Gavdopoula.

Info: Isola di Gavdos

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).