ITINERARI E METE

Cantine aperte 2011

25 maggio 2011

L'iniziativa Cantine Aperte 2011, domenica 29 maggio, prevede l'apertura di molte strutture di produzione del vino in tutta Italia, a partire dalla Valle d'Aosta fino alla Sicilia. Abbiamo scelto fra la tante quelle che ci sembravano offrire le proposte più interessanti, nelle vie più tipiche del vino italiano

Precedenti Successivi

Il viaggio al nord - La Strada del Prosecco

1/9

Da visitare soprattutto in primavera, per la suggestione dei colori, le colline del Prosecco superiore sono anche il luogo in cui venne fondata nel 1966 la “prima arteria vinologica italiana” fra Conegliano e Valdobbiadene, poi ampliata e integrata nel 2003 nella “Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene”.

Il portale della strada è molto utile per gli enoturisti in auto. Se invece si ama il turismo sportivo o naturalistico all’aria aperta, su www.proseccocountrybike.it si trovano percorsi e tracciati da fare a piedi, in bici o in camper.

Partendo da Conegliano, ricca di opere d’arte (e dove si trova anche la Bottega del vino della Scuola Enologica nazionale inaugurata nel 1927), passando per Susegana, con il Castello di San Salvatore del XIV secolo, si arriva a San Pietro di Feletto, antica pieve medievale.

Proseguendo verso Nord, è la volta del comune di Refrontolo, dove si produce l’omonimo vino passito, e di Santo Stefano Saccol e San Pietro di Barbozza, la zona cru della Docg Conegliano Valdobbiadene e del celebre spumante Cartizze. Arrivati a Valdobbiadene, si può visitare la chiesa parrocchiale di Guia, attribuita al Canova, e quella quattrocentesca di San Gregorio.

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI
    Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
    Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).