ITINERARI E METE

India: Ladakh eco-friendly

31 agosto 2011

All'estremo nord dell'India, il Ladakh è una terra di grandi spazi. Dallo spettacolare deserto d'alta montagna emergono rilievi su cui svettano pacifici monastrei buddisti. Le sue numerose vallate laterali, incantate e silenziose, sono ideali per il trekking e le escursioni in fuoristrada. Andateci adesso, agosto è il mese perfetto!

Precedenti Successivi

Fedeli alla tradizione

1/6

Fedeli alle tradizioni ll Ladakh, pur facendo parte del territorio indiano, religiosamente e culturalmente parlando è una propaggine del Tibet. Posto ad un’altitudine di 3.500 metri, è un’oasi di pace per chi cerca il contatto (ormai pressoché impossibile da trovare in Cina) con la tradizione buddista.

Qui, infatti, la spiritualità delle persone è ancora leggibile nelle preghiere quotidiane, nel via vai dei templi e nelle numerose manifestazioni di spirito legate al nome dell’Illuminato. Ciò che sta cambiando, purtroppo, sono le condizioni di vita e lavoro della popolazione locale, sempre più dedita al turismo e all’abbandono della terra e della cultura rurale.

Per questo, quando passate dalla capitale Leh, è importante che visitiate la sede del Women’s Alliance of Ladakh, un’associazione che si occupa di preservare le tradizioni autoctone, organizza visite guidate nei campi e a un villaggio di rifugiati tibetani. Qui, si possono comprare anche gli oggetti e le creazioni tessili realizzate dalle comunità locali.

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).