ITINERARI E METE

Fuga dal Lido

05 settembre 2011

Fino al 10 settembre il Lido di Venezia sarà invaso dai migliaia di protagonisti e spettatori della 68° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica. Se non sei un'amante del tappeto rosso, ecco la tua guida di sopravvivenza alternativa per goderti in pace l'"altra" Venezia

Precedenti Successivi

Andar per bacari

1/6

A Venezia sono sinonimo di mangiare, ma soprattutto bere, bene. I bacari ovvero le tipiche e rustiche osterie destinate alla degustazione, sono un vero must per locali e turisti.

L'importante, però, è saperli scegliere; accomunati da prezzi modici, tavolacci di legno e un'atmosfera informale spesso si nascondono tra le calli e i sestrieri più appartati. Pronti a sorseggiare un'ombra, un bicchierino di vino, accompagnato da sarde in saòr, baccalà mantecato, moscardini e pesce fritto?

Uno degli indirizzi migliori è senz'altro l’Osteria al Portego (Castello 6014, tel. 041.5229038) a San Lio, con pochi tavoli e il vino servito sfuso direttamente dalla botte di legno.

A seguire, in Strada Nuova, la storica Ca’ D’Oro (Ramo Ca' D'Oro 3912, tel. 041.5285324), detta Osteria Alla Vedova, è presa d'assalto per le sue polpettine.

Da non perdere anche la cucina e la cantina del mitico Mauro Lorenzon dell'Enoteca La Mascareta (Sestiere Castello 5183, tel. 041.523074) a Maria Formosa, per celebrare l'ottimo mix tra ostriche e champagne.

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI
    Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
    Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).