ITINERARI E METE

Insider City New York: una Mela al giorno...

13 settembre 2011

Due manager, una designer, un giornalista, un fotografo e due architetti innamorati ci raccontano la loro Grande Mela. Ecco le preziose "top five" per scoprire, con chi li ha già vissuti, le passeggiate da non perdere, i locali più cool e i migliori caffé, ristoranti e negozi...Buon viaggio!

Precedenti Successivi

Monday: con Patrizia, sulle ali di Delta Air Lines

1/7

Patrizia Ribaga lavora da oltre 30 anni nel settore dell’aviazione. Dal 2002 è Direttore Commerciale Delta Air Lines per il mercato italiano, la compagnia leader nei voli non stop tra l'Italia e la Grande Mela, con voli da quattro aeroporti italiani: Milano, Venezia, Pisa (solo estivo) e Roma (due nella stagione estiva).
In questo ruolo Patrizia sovrintende alle attività di vendita e guida la proficua partecipazione di Delta nell’alleanza SkyTeam in Italia. Ama New York, dove torna appena può, per lavoro o per piacere, per scoprire ogni volta quartieri e angoli nuovi. Il suo consiglio è di provare la poltrona letto della nuova classe BusinessElite® perchè…è completamente reclinabile!    

La mia colazione è da Starbucks. Li trovi dappertutto, a ogni angolo ce n’è uno. È il luogo ideale per incontrarsi anche solo per una pausa caffè, e l’espresso è abbastanza simile al nostro! Inoltre offrono la connessione wi-fi: ci sono persone che rimangono per ore a lavorare al proprio PC senza destare sguardi sospetti!  

Il ristorante che consiglio agli amici
è il Bubba Gump a Time Square. L'ambiente è accogliente e la particolarità e che l'arredo riprende in ogni minimo dettaglio il film Forrest Gump. Il film gira continuamente e tutto il locale ricorda la scenografia della mitica pellicola con Tom Hanks. Il menu è tutto a base di gamberi: fritti, lessi, bolliti, crudi…e io li adoro!  

Per passeggiare vado a farmi un giro sull'Highline.  È un fantastico giardino pensile sopra New York realizzato su una vecchia linea ferroviaria sopraelevata. Attraversa i quartieri di Meatpacking e Chelsea ed è il luogo ideale per passeggiare e rilassarsi. Inoltre offre una splendida vista dello skyline della città, ad ogni ora del giorno e della sera (chiude alle 22.00).  

Non mi perderei mai una visita al Moma. Il Museum of Modern Art  è un classico della città di New York. Oltre ai grandi capolavori di artisti come Cézanne, Matisse, Monet e Warhol, espone anche una divertente collezione di oggetti quotidiani di design, tra cui anche un classico del Made in Italy: il vespone Piaggio degli Anni Cinquanta.

Per chi ha figli, ma anche per gli adulti, l'esperienza di costruirsi il proprio orsacchiotto da Build a Bear è davvero carina!  

Per ascoltare buona musica vado al Bluenote. Nonostante il nome altisonante, in questo locale si respira ancora un’atmosfera da jazz club, accentuata dalle dimensioni ridotte del locale e dalla straordinaria vicinanza con i musicisti.  

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).