ITINERARI E METE

On the road

21 luglio 2011

In principio c'era il leggendario Interrail: per generazioni intere, attraversare in treno l'Europa è stata la vacanza più ambita di ogni ventenne. E i ventenni di oggi, come viaggiano? Cambiano le modalità, ma lo spirito è lo stesso: gli ingredienti sono spontaneità, spirito d'adattamento, pochi risparmi e soprattutto tanta voglia di partire all'avventura. Ruba i loro segreti e scopri anche tu il fascino della vita on the road!

Il cosiddetto couch surfing è un modo di viaggiare decisamente sui generis, ormai diffuso in tutto il mondo: non si soggiorna in albergo o in ostello, ma si dorme su un divano “prestato” da qualcun altro.

Esistono appositi portali, come il celebre CouchSurfing.org, dove milioni di persone mettono a disposizione il proprio divano per accogliere turisti da tutto il mondo. È sufficiente scegliere una destinazione e controllare i sofà liberi presenti in zona: l'ospitalità è gratuita, a patto di ricambiare qualora qualcuno avesse bisogno di un posto per dormire nella tua città.

È un modo di viaggiare molto sicuro, spesso utilizzato anche dai gruppi ecclesiastici in gita o pellegrinaggio. Se però non ti senti tranquilla puoi provare la variante proposta dal sito Airbnb, basata sulla teoria dei sei gradi di separazione: sfruttando i dati del tuo account su Facebook trova amici di tuoi amici in zona, disposti a ospitarti o ad aiutarti a trovare una sistemazione sicura.


Post-it
Couch surfing
Airbnb, sei gradi di separazione
Studenti universitari (anche per docenti e ricercatori)

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).