ITINERARI E METE

Finalmente si attracca

07 ottobre 2011
Precedenti Successivi

Gustavia - St. barths, Antille Francesi

1/5

Il porto di Gustavia non sente stagioni: 12 mesi l’anno è affollato di yacht superlusso. A terra boutique, gallerie d’arte, bar, ristoranti e hotel, anzi, Relais & Châteaux, a due passi dalle banchine. E, anche se il vostro scalo sarà breve, avrete tutto il tempo per esplorarla: è grande solo 20 kmq.

DOVE DORMIRE Il primo ormeggio  è nella baia davanti all’hotel Le Toiny (da 520 €): 15 suite, ristorante gourmand, spa e celeb internazionali. Poi, si fa cambusa alla Boulangerie Choisy (rue du Roi Oscar II) prima di puntare sulla rada di Colombier, per anni rifugio di Rockefeller.

LA CENA DA PRENOTARE La Case de l’Isle
(tel. +11 590 590275868; da 80 €) è «on the sand». Così, anziché in sala, ci si ritrova con un posto in prima fila sulla magica Baia di Flamands. Da ordinare la zuppa fredda di mango, cetriolo e menta.

LA FOTO RICORDO Dieci minuti di salita (facile) valgono di certo lo spettacolo che si ammira dal faro di Gustavia, con l’isola intera ai vostri piedi.

DA COMPRARE Nel villaggio di Corossol, a un quarto d’ora d’auto a nord ovest di Gustavia, si trovano ancora molte donne che intrecciano ceste di vimini. Se siete interessati a saperne di più, basta chiedere: in genere sono felici di mostrare tecniche e punti. E il souvenir autentico è assicurato.

NON TORNARE SENZA… Una collana di perle nere e cuoio. È l’oggetto che ha reso famosa la minuscola boutique di Maryvonne & Gerard  Les Bijoux de la Mer: la trovate lungo la Rue de la République, a pochi passi dal porto della capitale.

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).