Bici-day: il 9 maggio pedaliamo per l'ambiente

07 maggio 2010 
<p>Bici-day: il 9 maggio pedaliamo per l'ambiente</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Simbolo di eco compatibilità, antitesi della vita frenetica, amica della dieta (in un'ora di pedalata si bruciano dalle 300 alle 1.000 calorie!): la bici merita davvero una giornata di festa. Il 9 maggio, infatti, in tutto il Paese si tiene la prima edizione della Giornata nazionale della bicicletta. L'obiettivo? Fare in modo che la popolazione possa riappropriarsi delle città, prede del traffico caotico e, per questo, spesso abbandonatecon sollievo nel weekend.

Saranno proprio le metropoli italiane, infatti, a ospitare, con passeggiate in bicicletta e itinerari ad hoc, la giornata dedicata alle due ruote. Qualche esempio? Una pedalata lungo le mura della città all'Aquila, mentre, a Ravenna, la Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) ha organizzato una passeggiata che include una sosta nel centro storico per visitare La città profuma di Parco, vetrina del Parco del Delta del Po, e una visita alla mostra Biciclette d'epoca.

A Busto Arsizio (Varese) la proposta è un itinerario dal titolo Alla scoperta della natura nascosta, mentre ad Alessandria l'appuntamento è con Viaggio in bicicletta attraverso la memoria della città e con il raduno nazionale delle Mongolfiere nell'area dell'ex Piazza d'Armi.

Sarà lunga circa 30 chilometri, invece, l'escursione guidata in bicicletta lungo le Vie degli Aquiloni a Portogruaro. Tra le associazioni che aderiscono alla Giornata della Bicicletta Slow Food, il Fai, l'Associazione Nazionale Onlus Italia Nostra e Legambiente.

I produttori dei Presidi Slow Food proporranno particolari offerte a chi raggiungerà in bici nelle loro sedi, mentre una seconda iniziativa, dal titolo Ti racconto il mio itinerario slow in bici prevede che tutti quelli che invieranno all'indirizzo inbici@slowfood.it il racconto del loro itinerario slow il 9 maggio, potranno vincere uno dei 150 libri della collana Itinerari Slow, edita da Slow Food Editore, messi in palio.

Il Fondo Ambiente Italiano, invece, darà la possibilità di accedere ai beni del Fai con un biglietto d'ingresso scontato del 20% a tutti quelli che li sceglieranno come meta della loro gita, mentre Italia Nostra realizzerà un bike-tracking lungo i comuni della riviera romagnola. Obiettivo: promuovere le piste ciclabili rivierasche e inaugurare il sistema di bike-sharing realizzato dalla Provincia.

Legambiente, infine, presenterà Voler bene all'Italia, la grande festa nazionale dei piccoli comuni italiani per scoprire i mille tesori d'arte, cultura e tradizioni del nostro Paese: un vero e proprio momento di rilancio degli spazi della socialità urbana con i piccoli centri che riscoprono la loro vocazione a essere luogo d'incontro e di relazione.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).