30mila miglia in auto d'epoca

01 giugno 2011 
<p>30mila miglia in auto d'epoca</p>
PHOTO YORKSHIRE POST

Un viaggio in macchina di 30mila miglia (poco meno di 50mila chilometri) per andare da Barnsley, nel South Yorkshire, fino alla Nuova Zelanda, con l'ultimo tratto del percorso da fare ovviamente in nave: una temeraria coppia di sessantenni inglesi ha calcolato di metterci almeno quattro mesi per compiere l'impresa, attraversando Europa, Russia, Cina e Asia sud-orientale a bordo della loro MG TC del 1948.

Acquistata nel 1966 da Robert Douglas per 150 sterline, la storica auto non ha mai dato un problema ai suoi orgogliosi proprietari, tanto che ci hanno già girato quasi tutto il mondo e, e contano di completare la parte restante proprio con questa avventura, che prenderà il via il primo giugno.

«La gente dice che siamo completamente matti - ha raccontato Lynne - ma non ci interessa. Sappiamo che la macchina potrebbe rompersi in qualunque momento ma, se scegliessimo un'auto moderna, non avremmo una-possibilità-una in caso di guasto: se il computer va in tilt, siamo fritti. Invece, con la nostra MG, possiamo portarci dietro i pezzi di ricambio di base, e anche i meccanici in Laos o in Cambogia sanno come ripararla».

Comunque sia, i Douglas sono pronti a ogni emergenza. Oltre ad aver già scucito 2.500 sterline fra visti e permessi vari, e ad aver montato un vano portaoggetti supplementare per il trasporto di bagagli, attrezzature da campeggio (contano di dormire in tenda o in hotel economici) e pezzi di ricambio, appunto, si sono anche accordati con la MG Cina (dove attualmente risiede la produzione), nel caso fossero necessarie delle riparazioni. «C'è voluto molto tempo per organizzare ogni cosa - ha ammesso Robert - ma ora è tutto pronto e siamo impazienti di partire».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).