Sorprendente Zurigo

13 giugno 2011 
<p>Sorprendente Zurigo</p>

Cancellate l'immagine della Svizzera fredda e noiosa: Zurigo è una città dall'atmosfera internazionale che offre divertimento e cultura tutti i giorni della settimana, con l'efficienza che caratterizza gli elvetici (un esempio? I trasporti pubblici: attivi 24 ore su 24 - e puntualissimi - sono di gran lunga preferibili all'automobile).

Facile da raggiungere in aereo dall'Italia (www.swiss.com) o in treno da Milano Centrale (www.trenitalia.it), la città è piena di cose da fare, anche se il costo della vita è di gran lunga superiore a quello medio italiano. Lo notate passeggiando lungo Bahnhofstrasse, la raffinata via dello shopping, dove si trovano i negozi dei più famosi brand internazionali.

Il suggerimento gourmand? Fermatevi da Spruengli (Bahnhofstrasse 21) e assaggiate i loro stupendi Luxemburgerli (simili, in realtà, ai macarons francesi). Attenzione: se siete a dieta, questa sarà per voi la città dalle mille tentazioni (e non solo per via del cioccolato). Trovare un posto dove pranzare, è molto semplice: nella City e nella zona della Stazione Centrale ci sono alcune brasserie molto buone (per esempio: Johanniter) con le tipiche specialità svizzere. L'alternativa? Mangiare un Brat Würst in uno dei chioschi lungo le rive del fiume Limmat o del lago di Zurigo (se avete un po' di tempo, fate un giro in battello: dura un'ora e mezza e tocca le sponde più belle. Costo: 39 franchi a persona).

Da non perdere il giro nella parte nord-occidentale e sulle rive del Limmat: il centro storico è un labirinto di stradine con antichi edifici, negozi vintage, piccole gallerie d'arte, bar di ogni tipo e piazzette dove è facile incontrare artisti di strada. In alto svettano i campanili degli edifici di culto: vale una visita l'antica cattedrale Grossmünster con le sue poderose torri gemelle, la basilica Fraumünster e, infine, la medievale chiesa di St. Peter: sulla sua torre campanaria c'è l'orologio più grande d'Europa, con un quadrante del diametro di 8,7 metri.

Ma è dopo il tramonto che la città dà il meglio di sé, con i suoi mille locali sparsi nel centro della città. Nella zona di Bahnhofstrasse, per esempio, c'è lo Jade (Brandschenkestrasse 25): per entrare, il sabato sera, può capitare di dover fare una lunga fila (la clientela è molto giovane). Non molto lontano c'è il famoso Kaufleuten (Pelikanplatz), uno dei locali più in voga della città. È il posto preferito dai fashion addicted, ha una sala per la dance e un'altra dove bere in tranquillità. Prendete una birra al posto del solito cocktail (prezzo medio circa 14 franchi).

Se siete in auto e avete parcheggiato in centro (per esempio al parcheggio Urania), non distante - e raggiungibile a piedi - c'è l'Amber Club (Bahnhofquai 15), con serate a tema.

Se avete in programma a breve un viaggio a Zurigo, dal 17 giugno fino al 10 luglio l'appuntamento è con lo Zürcher Festspiele, mix unico di opera, concerto, danza, teatro e arte; mentre dal 17 al 19 luglio la città ospita l'ormai famoso Zurich Pride Festival, con sfilate per la città, bancarelle, spettacoli, feste gay&lesbian.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).