Coccole a bordo

12 luglio 2011 
<p>Coccole a bordo</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Fusi orari, coincidenze e corse verso il prossimo imbarco... e durante il volo, come rilassarsi? Ecco il valore aggiunto delle compagnie aeree che - negli ultimi tempi - si sfidano a colpi di coccole per i passeggeri a bordo.

A certi livelli (naturalmente) sul fronte dei privilegi o delle tecnologie - una volta solo fra i servizi optional - c'è da sbizzarrirsi. Qualche esempio? La compagnia Oman Air. Ben quattro voli diretti settimanali da Milano verso Muscat in una (pluripremiata) comoda poltrona in business class. Servizi a go-go, come la tv satellitare o la possibilità e di connettersi wi-fi. Se non bastasse, poi, su richiesta c'è anche la possibilità di raggiungere l'aereomobile in limousine, in pieno comfort, anziché stipati in quei pullman così popolari.


Attenta al look e al benessere dei suoi passeggeri, la Cathay Pacific invece inaugura la sua Estate di classe, con un percorso eco-friendly che parte dal nuovo amenity kit (in Business Class) firmato dal brand francese AgnèsB e realizzato in fibre biodegradabili, come amido di mais e cellulosa.

La particolarità è nei prodotti al suo interno: una speciale selezione di Murad, marchio leader della cosmesi statunitense, appositamente studiati per contrastare gli effetti del volo sulla pelle, buon pretesto per prendersi cura di sé mentre si vola tra Pechino ed Hong Kong. (Non è la vostra tratta abituale? Sognare non costa niente).

La compagnia dell'orchidea, come viene difinita la Thai Airways, raccoglie il titolo di World's Best Economy Class Airline Catering per la qualità dei pasti offerti in volo, a dispetto di ciotoline poco appetitose della maggior parte delle compagnie.

La Singapore Airlines, già nell'Olimpo delle compagnie più apprezzate, punta sulla griffe: da non perdere il kit di viaggio che comprende un profumo, un balsamo per le labbra e una borsetta creata espressamente da Ferragamo per le signore della First che scelgono le suite di bordo. In aggiunta, la dotazione include una lozione per il corpo, una crema mani, una per la notte, e pantofole scamosciate per sgranchirsi le gambe con classe.

Oltre al benessere, però, c'è anche un'iniziativa benefica: Singapore Airlines ha puntato sul contributo del suo staff oltreoceano e dell'Associazione Piloti di Singapore per raccogliere oltre 230.000 euro a favore delle vittime del terremoto nipponico.

Lusso e beneficenza a parte, bisogna anche considerare quanti invece prediligono i servizi anziché i plus (e sono la maggioranza). E scelgono pertanto compagnie che puntano sull'efficienza e altre prerogative care a chi viaggia, come la prenotazione di interi pacchetti. Così Darwin, e la compagnia recentemente inglobata FlyBaboo, hanno lanciato il nuovo servizio esclusivo di sms per ricevere informazioni e proposte viaggio in tempo reale.

E quando la parola d'ordine è il risparmio, sono evidentemente le compagnie a basso costo a guadagnare terreno con una concorrenza in perenne ascesa. Vasto il settore, diverse le tariffe ma unico il denominatore: la sobrietà . Nessun amenity kit, nessun free snack, a volte nemmeno il posto assegnato.

Solo risparmio e puntualità , entrambi quando possibile. Stop. Dunque come scegliere il meglio a meno? In questo caso - al momento - è bene optare per Easyjet, visto che recentemente è stata giudicata la miglior compagnia del settore secondo i World Airline Awards. Peraltro in un mercato, quello europeo, che resta il certo più competitivo del mondo.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

ho rimasto molto felice con tutto quelo que hai descrito quando ci parli di Siena .io abitoin brasile poco parlo italiano per questo ti chiedo scussa per tutti gli errore ortografiche que sono scrito.ciau Lucía

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).