New York: in pratica

28 settembre 2011 
<p>New York: in pratica</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

New York City

Popolazione: oltre 8 milioni di abitanti

Prefisso telefonico internazionale: 001

Elettricità: 110 v e 60 Hz, prese con due spinotti piatti

Internet: su questo sito sono segnalati i punti d'accesso wi-fi

Fuso orario: 6 ore indietro rispetto all'Italia

Passaporto

Per entrare negli Stati Uniti nella maggior parte dei casi è sufficiente compilare online l'ESTA, un'autorizzazione al viaggio elettronica.

Possono usufruire del Visa Waiver Program i passaporti in corso di validità con microchip elettronico inserito nella copertina, quelli a lettura ottica rilasciati prima del 26 ottobre 2005 o se, qualora rinnovati dopo i 5 anni, il rinnovo è avvenuto prima di tale data; quelli con foto digitale rilasciati fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006.

L'ESTA è valido solo per viaggi d'affari o turismo, che non superino i 90 giorni di permanenza. È richiesto un biglietto di ritorno. In mancanza di uno dei requisiti elencati, è necessario richiedere il visto. Devono fare il visto anche i minori iscritti nel passaporto dei genitori, mentre è sufficiente l'ESTA per quelli che viaggiano con passaporto individuale.

 

Arrivo

L'aeroporto principale di New York è JFK; per raggiungere Manhattan la soluzione più comoda è prendere un taxi alla tariffa standard di 50$, mentre la più conveniente è servirsi dell'Air Train al costo di 5$ fino alla coincidenza con la metropolitana, i bus o la Long Island Rail Road (LIRR). Per entrambe le soluzioni calcolate circa un'ora di tragitto (in taxi anche di più, dipende dal traffico).

 

Come muoversi

La corsa singola della metropolitana costa 2,25$, ma per chi ha intenzione di spostarsi molto con mezzi pubblici (bus e metropolitana) conviene acquistare la MetroCard (ricaricabile) a partire da 10$. L'abbonamento settimanale illimitato costa 29$ ed è valido fino a mezzanotte.

Il taxi, dall'inconfondibile colore giallo, è spesso il mezzo migliore (e neanche troppo caro) per muoversi in città, soprattutto la sera. Con circa 320 km di piste ciclabili, prendete anche in considerazione la possibilità di affittare la bicicletta (il casco è obbligatorio); il costo generalmente si aggira intorno ai 12$ l'ora o 40$ al giorno.

 

Informazioni virtuali

Prima di partire o mentre siete in città, non mancate di dare un'occhiata ai siti internet del Time Out New York e del New York Magazine: fonti preziose per sapere cosa succede nella Grande Mela, tra eventi, presentazioni, concerti, cinema e molto altro. Anche il sito della NYC & Co è ricco di informazioni utili.

 

Mance

Vista la paga misera che ricevono i camerieri, le mance sono praticamente d'obbligo. Solitamente si lascia il 15% a pranzo, il 20% a cena e il 10% ai tassisti. È buona educazione lasciarle anche ai facchini, e al bar quando si beve un cocktail.

New York gratis C'è ben poco di gratuito a New York, ad eccezione dello Staten Island Ferry, dell'ingresso il venerdì al Museum of Modern Art e di altre piccole chicche da scovare passo a passo.

 

Slang newyorkese

Hero: una varietà di pane simile a una piccola baguette; Do me a solid: significa «fammi un favore»; The Big Apple è sinonimo di New York; Don't jerk my chain: equivale all'italiano «non prendermi in giro».

 

Libri

Da non perdere i romanzi di Paul Auster quali, ad esempio, Trilogia di New York (1998), Jay McInerney con Le mille luci di New York e La vita facile di Richard Price. Tra gli intramontabili, Il giovane Holden di J.D. Salinger e Colazione da Tiffany di Truman Capote.

 

Film

Tra i grandi classici su New York: Manhattan (1979), per citare soltanto uno dei più celebri film di Woody Allen girati e dedicati a New York, Taxi Driver (1976) con un giovane Robert De Niro, American Gangster (2007), ambientato ad Harlem, Colazione da Tiffany (1961), con l'icona Audrey Hepburn, il mitico King Kong (2005, remake dell'originale del 1933) e Fronte del Porto (1954) di Elia Kazan.

 

Festività

Capodanno: primo gennaio; Martin Luter King Jr Day: terzo lunedì di gennaio; Presidents'Day: terzo lunedì di febbraio; Pasqua: marzo-aprile; Memorial Day: ultimo lunedì di maggio; Independence Day: 4 luglio; Labor Day: primo lunedì di settembre; Columbus Day: secondo lunedì di ottobre; Veterans' Day: 11 novembre; Festa del Ringraziamento: quarto giovedì di novembre; Natale: 25 dicembre.

 

 

 

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).