Dialogo nel buio arriva a Genova

11 ottobre 2011 
<p>Dialogo nel buio arriva a Genova</p>

Riuscite a immaginare come sarebbe camminare per strada, muoversi in casa o bere una tazza di caffè, se foste cieche? Chi non vede dice che non sono esperienze vuote, né tristi, ma solo diverse.

E, per farlo capire a tutti, l'Istituto David Chiossone, insieme all'Istituto Ciechi di Milano e al Gruppo Erg, propone anche a Genova, dal 14 ottobre all'1 luglio 2012, "Dialogo nel Buio".

È una "mostra", o meglio un percorso sensoriale al buio, che è già stato presentato anche a Milano (dove è già stato visitato, in poco più di cinque anni, da più di 400 mila persone). Chi l'ha già sperimentato racconta di aver vissuto qualcosa di unico, capace di rivoluzionare il modo di pensare.

In "Dialogo nel buio", le parti si invertono, e il cieco diventa la guida in un viaggio nella completa oscurità, trasmettendo la sua esperienza di tutti i giorni. Ogni guida accompagna gruppi da cinque a sette persone, che, per 45 minuti, devono attraversare, al buio, spazi che riproducono la vita reale. Intanto, i visitatori devono riuscire a trovare le soluzioni per superare gli ostacoli, con l'aiuto della guida.

È un dialogo tra due mondi che spesso non riescono a comunicare facilmente.  "Ci si trova in una condizione mai sperimentata - spiegano gli organizzatori - dove occorre imparare un "altro vedere". Ma è l'occasione per scoprire nuove dimensioni. Non si tratta di scoprire una realtà differente, ma di riscoprire, con modalità diverse, il mondo che già conosciamo".

Il percorso è allestito in piazza Caricamento, in una struttura mobile a pochi passi dall'Acquario e dal Porto Antico.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).