Souvenir di viaggio: quale scegliere?

di Marta Tripodi 

Il ricordo di un viaggio non è sempre sinonimo di cianfrusaglia: ne esistono di eleganti, utili e divertenti per te e per gli amici. Scopri con noi quale acquistare nel tuo prossimo viaggio

Marta Tripodi

Marta Tripodi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Che si tratti di una lunga vacanza o di un week-end lampo, tornare a casa con qualche ricordino per sé e per gli amici è d'obbligo. La sola parola souvenir, però, evoca in molte di noi scenari apocalittici: oggetti brutti o inutili (spesso entrambe le cose), che non si sa mai dove mettere né come riciclare.

C'è una soluzione, però: lo shopping intelligente.
Basta un po' di fantasia e un budget molto limitato per accontentare tutti con regalini deliziosi e, finalmente, graditi.

Ogni Paese ha una sua eccellenza, basta scovarla e sfruttarne le peculiarità, senza fossilizzarsi sui negozietti turistici o sulle bancarelle nei pressi dei monumenti celebri.
Sostituire la tazza con l'effige della regina con un kit per cupcake, il modellino della Sagrada Familia con un'opera di Gaudì, un portachiavi di I Love NY con la riproduzione di una tela d'autore e via dicendo, è facile e divertente.

Attenta, però: c'è il rischio che tu ti innamori talmente tanto dei regali che hai scelto per gli altri da incorrere nella tentazione di tenerli tutti per te!

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it