La valle del Tirino (PE)

19 maggio 2011 
<p>La valle del Tirino (PE)</p>
PHOTO GIUSEPPE CORTE -

Torna a ABRUZZO

 

Immersa nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, nasconde borghi unici come Bussi, Popoli e Capestrano, noto per l'antica statua di 2 metri del guerriero, che è il simbolo della regione (ma per vederla dovete andare al Museo Archeologico di Chieti). Le acque limpide del Tirino sono il regno dei canoisti e dei gamberi di fiume, da gustare nei ristorantini dei paraggi.

gamberi di fiume

Uno per tutti, tra i boschi sotto Capestrano, è La Sorgente (via Presciani 36, tel. 0862 954341; 25 €). Per trovarlo bisogna seguire una piccola indicazione lungo la strada. Ambiente rustico e grandi vasche per i pesci e i crostacei. In menu gamberi di fiume «in purgatorio», piccanti al sugo, serviti con un buon Pecorino abruzzese che non è un formaggio ma un vitigno regionale a frutto bianco. In zona, a Manoppello, famosa per il Volto Santo, si dorme nella settecentesca Villa Pardi con camere curate e un tocco country (c.da Cappuccini, tel. 085 8590049; 90 €).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).