Piglio (FR)

19 maggio 2011 
<p>Piglio (FR)</p>

Torna a LAZIO

 

35 produttori, di cui 21 vitivinicoli, sono gli inventori della nuova Strada del Cesanese del Piglio DOCG, la prima del Lazio. Il percorso si snoda nella Ciociaria, tra vigneti, aziende, cantine, enoteche, ristorantini, toccando bei borghi di campagna come Piglio, Serrone o Paliano, e raffinati centri storici come Anagni. Si assaggiano i vini alla Casa della Strada del Vino (contrada San Rocco, Piglio). Qui si possono trovare anche le informazioni su territorio e aziende e una fornitissima biblioteca. Nel verde ci sono il Casale della Ioria e Colletonno. Qui oltre a bere si mangia anche bene, perché la tradizione resta, ma alleggerita. Provate le frittelle di borragine e gli scrigni di zucchine all'Osteria del Vicolo Fatato, nelle stradine di Piglio (vicolo Forno Fatato 11, tel. 0775 503035; 25 €).

Per dormire, due gli indirizzi: il b&b Antico Borgo, a Fumone, è gestito da una signora inglese che vi servirà la colazione in una sala del Quattrocento (via del Fico 5, tel. 0775 49791; 60 €), mentre a Casa Lawrence, a Picinisco, visse un periodo lo scrittore inglese (via Serre 42, tel. 0776 688183, 349 0723087; 80 €).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).