Verdicchio e ittiosauro

09 maggio 2011 
<p>Verdicchio e ittiosauro</p>
PHOTO JULIEN HEARGREAVES -

Torna a MARCHE

VALENTINA VEZZALI schermitrice
Nata a Jesi, 37 anni. Dopo 3 ori olimpici (fioretto individuale), si prepara a Londra 2012. È sposata con Domenico Giugliano e ha un figlio, Pietro, di 3 anni.

«Le ragioni per amare le Marche sono tante. Ho un profondo rispetto per la silenziosa laboriosità dei suoi abitanti; subisco il fascino dei suoi paesaggi; adoro il mare, il sole, il verde dei colli, le ombrose altitudini dei monti. Scopro ogni giorno documenti d'arte e storia; posso immergermi nelle tradizioni popolari e condurre una bella vita a misura d'uomo. Come del resto dice il suo nome, si tratta di una regione al plurale».

Il mare dei bambini «Senigallia è una cittadina nota per la sua tranquillità e, in modo particolare, per la sua spiaggia che degrada dolcemente verso il mare dando sicurezza alle mamme che, come me, portano lì i figli per farli giocare senza pericoli. Qui si possono gustare specialità marinare sia nei chioschi sul lungomare - io sono un'affezionata cliente di Carmen, vicino al camping dove ho trascorso fin da bimba le mie vacanze estive - sia in ristoranti rinomati. Per le occasioni importanti, vado sempre alla Madonnina del Pescatore, raffinato locale a due passi dal mare».

Meringhe «La cosa più affascinante di Jesi, dal lato urbanistico, è il centro storico che si erge su una piccola collina, protetto da una cinta muraria ben conservata come i palazzi nobiliari e le chiese che racchiude nel suo interno. Tra questi antichi edifici si apre piazza Federico II dove si narra sia nato da Costanza d'Altavilla, nel giorno di Santo Stefano del 1194, il grande imperatore detto stupor mundi. Percorrendo un tratto del corso è dolce fermarsi da Bardi per le famose meringhe, le preferite da mio figlio Pietro».

Il nostro Lotto «Per un tuffo nella bellezza c'è la Pinacoteca allestita in un palazzo nobiliare ristrutturato, il più interessante esempio di architettura settecentesca di Jesi. Tra le tante opere esposte, si possono ammirare i dipinti di Lorenzo Lotto, come la bellissima Pala di Santa Lucia. In questo pannello vi è un personaggio barbuto che assiste al processo, e molti critici sostengono che Lotto abbia rappresentato se stesso in un momento di travaglio spirituale che il pittore veneto ha davvero vissuto. Usciti dal museo, nelle trattorie del centro storico si può gustare la nostra specialità locale: il coniglio in porchetta».

Il museo della natura «Attraversando la valle dell'Esino, lungo la strada statale 76, si possono ammirare piccoli paesi arroccati sulle pendici delle colline, attorniati da un'infinità di vigneti che danno origine al prelibato Verdicchio, immancabile compagno di cene e pranzi a base di pesce. La strada porta all'interno del parco della Gola della Rossa, ricca di cavità carsiche e sorgenti termali di acque sulfuree. Siamo lontani dalle tondeggianti colline marchigiane: qui il paesaggio selvaggio richiama quello alpino. Le pareti sono a picco sulla strada costeggiata dal fiume per dar spazio, all'incrocio con la gola di Frasassi, a un piccolo slargo dove si può ammirare l'Abbazia di San Vittore delle Chiuse, una chiesa romanica che sorge accanto a un antico ponte medievale e il cui cenobio ospita il Museo Speleo Paleontologico e archeologico di Genga, che custodisce preziosi reperti come il famoso e rarissimo fossile di ittiosauro, un rettile marino vissuto circa 150 milioni di anni fa. A poche centinaia di metri c'è l'ingresso delle Grotte di Frasassi, dove la natura ha creato, all'interno della montagna, opere d'arte irripetibili, di una bellezza eccezionale».

GLI INDIRIZZI DI VALENTINA

Ristorante Pizzeria Carmen Lungomare Leonardo da Vinci 61/b, Senigallia, Ancona
Ristorante Madonnina del Pescatore
Lungomare Italia 11, Marzocca di Senigallia (An) Pasticceria Bardi corso Matteotti 27/A, Jesi (An)
Pinacoteca Civica e Galleria di Arte Contemporanea
Palazzo Pianetti, via XV settembre 10, Jesi (An)
Museo Speleo Paleontologico via Fr. San Vittore Terme, San Vittore (An)
Grotte di Frasassi piazzale di viale Marconi, Genga (An)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).