Chianti (FI)

11 maggio 2011 
<p>Chianti (FI)</p>

Torna a TOSCANA

 

Nel 1924, a Radda nasce il Consorzio Vino Chianti Classico, il primo in Italia a tutela di un marchio. Al «Gallo Nero», con prossima sede nel Convento di Santa Maria al Prato si possono chiedere informazioni sugli eventi in zona (tel. 055 82285). Prossimo in calendario, Chianti Classico è, dall'1 al 12 giugno, con visite e degustazioni in cantina. Fra i soci fondatori c'è il Castello di Brolio, dimora dei Baroni Ricasoli. Oggi, nella tenuta si degustano vini e piatti toscani doc e si dorme in un'elegante guest house ai piedi della fortezza (Gaiole in Chianti, tel. 0577 7301; menu 35 €; doppia per 2 notti e 2 pasti 650 €).

Ma a produrre buon vino sono anche i giovani imprenditori come Tommaso Cavalli, che anziché seguire le orme del padre nel mondo della moda ha deciso di vivere nella Tenuta degli Dei fuori Panzano. Qui, dal 2000 vinifica due etichette, Cavalli Tenuta degli Dei e Le Redini, 50.000 bottiglie per ognuna delle tre annate messe in vendita dal 2005 a oggi. «Non un Chianti Classico, ma un blend di vitigni francesi invecchiati in una cantina ricavata in una pieve del IX secolo, fra uliveti, boschi e recinti per cavalli da trotto». Un piccolo paradiso che si visita su appuntamento e con degustazione finale (tel. 055 852593). Per acquistare qualche bottiglia della maison Cavalli si va alle Cantine di Greve in Chianti (tel. 055 8546404).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).