Lunigiana (MS)

19 maggio 2011 
<p>Lunigiana (MS)</p>
PHOTO ENRICO BOTTINO -

Torna a TOSCANA


La Lunigiana è regione femmina: a primavera sfoggia un trionfo di uccelli migratori, fiori, farfalle, albe straordinarie e tramonti mozzafiato, d'estate si veste di sagre e di bagni nel fiume, d'autunno di una pennellata di colori fiamminghi. Secondo l'amica Gea (Casa Galleria Cavalli a Filetto, Villafranca in Lunigiana, cell. 335 5618158, chiamatela e scoprirete un mondo), è anche terra altamente energetica, magica. L'avevano ben scoperto gli antichi (vedi Museo delle Statue Stele a Pontremoli, Etnografico a Villafranca e l'Abbazia di San Caprasio ad Aulla), e lo scoprirono i Malaspina, che vi costruirono ovunque splendidi castelli.

Per dormire in un maniero chiamate a nome mio la castellana Raffaella (tel. 347 0004486) o Gabriella (tel. 389 1643958). Se preferite un convento c'è il Il Giardino della luna. In un altro castello, a Licciana Nardi, si possono acquistare splendide borse fatte a mano da Brunella, anche lei amica mia (tel. 0187 475055). Se invece volete ammirare il solstizio d'estate e mangiare straordinariamente bene, proseguite per l'agriturismo Montagna Verde ad Apella (tel. 0187 421203; 23 €). E sulla strada magari prendetevi un golf di cachemire allo Spaccio Aziendale Tudor (tel. 0187 471039), bei prodotti a ottimi prezzi. O toglietevi una voglia al The Golfer di Pontremoli (tel. 348 4463837), abbigliamento firmato e molto scontato, oppure fate un salto da Monica Gray (via Cavour 14, tel. 333 1738680), sempre a Pontremoli, che disegna e cuce bellissimi vestiti e borse che a Milano costano assai di più, o al bel modernariato di Rovistando (tel. 339 4478247).

pontremoli

E poi ci sono i luoghi che non compaiono in nessuna guida: come i canyon che qui chiamano Stretti di Giaredo, per esempio, per i quali vale la pena di partire per la Lunigiana, o il fiume Bagnone (fatevi spiegare dal bar in piazza dove andare a farci il bagno). Per mangiare vi raccomando due ristoratori di mestiere e scrittori per passione. Sono Andrea Palazzo di Non Solo Pizza (località Villafranca, tel. 0187 1863007; 25 €), e a Montelungo Superiore, frazione di Pontremoli, l'Antica Trattoria Pinelli di Giacomo Pinelli, autore di romanzi e di una raffinata cucina lunigianese (via Cisa 63, tel. 0187 436135; 20 €). I panigacci li potete gustare a Podenzana, in particolare alla Gavarina d'oro (via Castello 11, tel. 0187 410021; 25 €), un'ottima fiorentina alla Locanda Antico Mulino (loc. Villafranca, tel. 0187 495000; 20 €), mentre, sempre a Villafranca, si possono mangiare testaroli lunigianesi e molto altro al Ristorante Manganelli (piazza San Nicolò 5, tel. 0187 493062; 20 €) e alla Torre di Malgrate (piazza Antonio da Faie 3, tel. 0187 493047; 20 €).

E, per carità, non tornate a casa senza un bel salame o un formaggio genuino di Pier Paolo Piagneri (tel. 0187 457343), una bottiglia di vino di Manolo Lucchini (tel. 0187 471187), un'altra buona bottiglia della Fattoria Ruschi Noceti (tel. 0187 832466), un barattolo di miele doc e la China Clementi di Fivizzano. E, se alla fine vi viene anche voglia di comprarvi una casa, c'è Angelo Toralbo della Cnb Immobiliare (tel. 335 8236176). E finisco qui, anche se ho appena iniziato… e che Dio mi salvi dai moltissimi b&b, ristoranti e dai tanti luoghi favolosi che non ho ricordato.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).