Perugia

19 maggio 2011 
<p>Perugia</p>

Torna a UMBRIA

 

Si inizia dal Museo Capitolare di San Lorenzo, a fianco alla Cattedrale: al piano terra raccoglie codici miniati, oggetti di culto, tele (come la bellissima Pala di Sant'Onofrio di Luca Signorelli). Ma il punto, qui, è scendere: ha appena aperto (a gennaio 2011) l'itinerario che porta alla Perugia che fu. A livelli: al primo sotto, colonne e bassorilievi dell'antica chiesa romanica (la cattedrale attuale è quattrocentesca). Si scende ancora, per un'ardua scala, verso la storia più antica: le mura della città etrusca, la strada, le fondamenta del tempio e il perimetro di una casa romana. Tutto camminando sotto i tombini della città (chiostro di San Lorenzo, piazza IV Novembre, tel. 075 5724853, museiecclesiastici.it; 8 €).

Si pranza con tagliatelle ai fegatini di pollo nella piazza della Cattedrale dal classicissimo Da Cesarino (tel. 075 5728974; 25 €). Si dorme all'Hotel Fortuna, in pieno centro (via Luigi Bonazzi 19, tel. 075 5722845; da 128 €).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).