Canossa e dintorni (RE)

19 aprile 2011 
<p>Canossa e dintorni (RE)</p>

Torna a EMILIA ROMAGNA

 

Talvolta, per dare un senso a un itinerario, basta percorrere le tappe di un personaggio famoso. E i possedimenti della gran contessa Matide di Canossa, tra borghi, torri e pievi, sono un buon fil rouge da seguire. Le tappe sono otto: il Castello di Canossa, di cui rimangono parte dei muri perimetrali e la cripta; la pieve di Toano; il Castello di Carpineti; il Castello di Bianello; il Castello di Montecchio; l'antico borgo di Montebaranzone; l'antica abbazia benedettina di Frassinoro e l'abbazia di Monteveglio, un capolavoro di arte romanica. Tutto è in un tratto di meno di 80 chilometri, facile da fare in un weekend itinerante.

Per dormire: Dimora di Caccia (via Cà Vezzosi 6, Viano, tel. 338 4962606; 85 €). Per mangiare, sempre a Viano, c'è il ristorante del Cavazzone (30 €), un'azienda agricola con una bella acetaia da vedere.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).