Cormòns (GO)

19 aprile 2011 
<p>Cormòns (GO)</p>

Torna a FRIULI VENEZIA GIULIA

 

Il confine con la Slovenia è a meno di 1 km, e a tavola come nelle scuole si parlano due lingue, italiano e sloveno. A fare di Cormòns un comune ad alto tasso di bien vivre è anche la ponka, il caratteristico terreno del Collio che, protetto da dolci colline e vicino al mare, è l'ideale per la coltivazione della vite. Ma non solo. Di queste zone è originario anche il prosciutto crudo D'Osvaldo, la cui particolarità è l'affumicatura fatta nel tradizionale fogolar friulano, con piante aromatiche del luogo.

E ancora, ristoranti dove si gustano pietanze dall'interessante mix di sapori, decisamente più mitteleuropei che italiani. Ne sono favolosi interpreti Josko e Loredana Sirk, della Trattoria Al Cacciatore, 1 stella Michelin nel 2010 (Località Monte 22, tel. 0481 60531; 60 €; doppia da 120 €), che nel loro albergo diffuso La Subida offrono anche qualche bella casa immersa nella natura, e Paolo Zoppolati, del Giardinetto (via Matteotti 54, tel. 0481 60257; 65 €). Pochi chilometri e, a Capriva del Friuli, si scopre un luogo di pure delizie, il cinquecentesco Castello di Spessa, oggi resort di gran fascino con 49 camere, 2 ristoranti, golf a 18 buche e cantine di degustazione (via Spessa 1, tel. 0481 808124; 180 €).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).